Dopo venti anni ritorna il derby tra Turris e Juve Stabia al “Liguori” di Torre del Greco: il risultato finale è di 1-1, senza nè vincitori nè vinti, come era capitato nelle ultime quattro sfide. La Juve Stabia aveva pregustato il successo dopo il vantaggio nel primo tempo grazie alla rete di Codromaz, ma nella ripresa la Turris è tornata in partita con la rete di Rainone.


Il “Liguori” si conferma così terreno stregato per la Juve Stabia, visto che i gialloblù non sono mai riusciti a espugnarlo. Le Vespe partono meglio, riescono a segnare su azione d’angolo ma poi la Turris costruisce buone trame di gioco, centrando il pari nel secondo tempo. Dopo il vantaggio la Juve Stabia ha arretrato il baricentro della manovra, trovando solo un contropiede efficace in attacco, con il portiere Abagnale che si supera sulla conclusione di Scaccabarozzi, dopo scambio con Bubas.

Nella seconda parte della ripresa le squadre sembrano accusare la fatica per gli impegni ravvicinati della settimana trascorsa. Alla fine della sfida il pareggio è risultato essere giusto per quanto mostrato dalle compagini in campo. Sabato prossimo la Juve Stabia incontrerà in casa la Viterbese al Menti per tornare al successo che manca ormai da tre turni. La Turris invece andrà in trasferta a Catania.


La partita

Turris con il 3-4-1-2 a trazione anteriore con Giannone dietro le punte Pandolfi e Longo. La Juve Stabia risponde con il 4-3-3: turn over dopo il match contro il Palermo di giovedì con Bovo, Bentivegna, Scaccabarozzi e Bubas dal primo minuto. Out sempre Russo, Troest, Golfo, Cernigoi e Volpicelli. L’attaccante Romero parte dalla panchina. Le vespe approcciano efficacemente la gara costringendo la Turris alla difensiva. La Juve Stabia passa all’11 con colpo di testa di Codromaz in area da azione d’angolo battuto da Bentivegna.

Con questa rete le vespe interrompono la sterilità offensiva in trasferta che durava da 370 minuti e cioè dal 42’ del secondo tempo all’ 87, gol di Mastalli contro la Vibonese.

Al 20’ bel tiro da fuori area al volo da parte di Scaccabarozzi con palla di poco fuori, a seguito di una efficace azione da destra di Garattoni.

Al 22’ sussulto Turris con Tascone con tiro dai 30 metri ma senza centrare il bersaglio.

Al 25’ la Turris si fa vedere in area ospite, c’è un contatto da Pandolfi e Allievi con i corallini che protestano, poi Loreto da sinistra conclude a rete con palla fuori.

Al 30’ Pandolfi si libera pericolosamente in area stabiese con la sua conclusione deviata in angolo da Codromaz in chiusura.


Al 33’ grande scambio tra Bubas e Scaccabarozzi, in contropiede, arrivato in area in centrocampista opta per uno scavetto su Abagnale in uscita che compie il miracolo deviando la conclusione.

Al 39’ Tascone cade in area su contrasto con Scaccabarozzi e l’arbitro lo ammonisce per simulazione. Il primo tempo termina sull’0-1: match intenso con la Juve Stabia brava a mettere la freccia ad inizio partita, i corallini hanno costruito poi un paio di azioni interessanti, senza però concretizzare.

Al 2’ della ripresa pareggio della Turris con Rainone che di testa raccoglie a centro area un corner dalla sinistra e segna. Azione in fotocopia rispetto al gol della Juve Stabia.

Al 13’ blitz stabiese in area corallina con Bovo da azione di punizione dalla sinistra, ma il suo tiro va alle stelle. Dopo il pari e sulle ali dell’entusiasmo, la Turris cerca di premere per mettere in difficoltà la Juve Stabia che riesce a contenere gli attacchi corallini. A metà ripresa triplo cambio nella Juve Stabia che inserisce Romero, Berardocco e Vallocchia al posto rispettivamente di Bovo, Scaccabarozzi e Bentivegna: Padalino punta su forze fresche puntando sulla torre Romero che si mette centrale e Bubas si colloca a sinistra sulla fascia.

Al 42’ gran colpo di testa di Romero in area della Turris dopo mischia da azione d’angolo e Abagnale dice no alla conclusione dell’attaccante. Nel recupero le squadre non si scoprono e portano a casa un pareggio equo per quanto visto sul terreno di gioco.


Tabellino:

Turris (3-4-1-2): Abagnale 6.5; Di Nunzio 6 Rainone 6.5 Esempio 6; Loreto 5.5 (1’st D’Ignazio 6) Tascone 6.5 (38’ st R.Fabiano sv) Franco 6 (43’ st Lorenzini sv) Da Dalt 6; Giannone 6.5 (17’ st Romano 5.5); Pandolfi 6 Longo 5.5. All.: Fabiano 6.

Juve Stabia (4-3-3): Tomei 6; Garattoni 6.5 Codromaz 6.5 Allievi 6 Rizzo 6 (40’ st Mule’ sv) ; Mastalli 5.5 Bovo 6 (27’ st Romero 6) Scaccabarozzi 6 (27’st Berardocco 6); Fantacci 5.5 (34’ st Orlando sv) Bubas 6 Bentivegna 6 (27’ st Vallocchia 6). All.: Padalino 6.

Arbitro: D’Ascanio di Ancona 6. Guardalinee: Gualtieri-Massimino. Marcatori:11’ pt Codromaz (JS), 2’ st Rainone (T) Ammoniti: Di Nunzio (T), Rainone (T), Tascone (T), Bentivegna (JS), Allievi (JS), Bubas (JS). Note: partita disputata a porte chiuse. Angoli 3-3. Recupero: 1’ pt – 4’st.

Domenico Ferraro



Share