Come già comunicato ieri dall’Unità di Crisi regionale, la scuola in Campania continuerà a restare chiusa fino al 23 novembre.

Oggi è arrivata, poi, la firma del governatore De Luca sulla nuova ordinanza, la numero 90, che ha confermato sia la proroga della chiusura che il proseguimento “…in presenza delle attività destinate agli alunni con bisogni educativi speciali e/o con disabilità, previa valutazione, da parte dell’Istituto scolastico, delle specifiche condizioni di contesto e in ogni caso garantendo il collegamento on line con gli alunni della classe che sono in didattica a distanza”.


Una proroga costruttiva, quella ordinata da presidente della Regione, un prolungamento della chiusura delle scuole per consentire uno screening di tutta la popolazione scolastica.

«In vista della ripresa di tali attività a far data dal 24 novembre – si legge nella nuova ordinanza regionale – è dato mandato alle Asl territorialmente competenti di assicurare l’effettuazione di screening, attraverso somministrazione di tamponi antigenici, su base volontaria, al personale, docente e non docente delle classi interessate, nonché agli alunni e relativi familiari conviventi».



Share