Sedici migranti sono sbarcati a Nerano, erano circa le le 19,00 di martedì 17 novembre tra le facce incredule degli abitanti del piccolo borgo marinaro. Uno sbarco molto anomalo quello avvenuto a Marina del Cantone a Massa Lubrense, sul quale stanno indagando i Carabinieri in collaborazione con la Capitaneria di Porto subito giunti sul posto per accertare come siano giunti in Campania e da dove. Sul posto anche gli uomini della Polizia Municipale del comune costiero.


Si tratta di due donne e quattordici uomini di nazionalità afghana e irachena, probabilmente arrivati con due imbarcazioni, delle quali però non è stata trovata traccia. I migranti si sono fermati nell’abitato. Sul posto sono prontamente arrivati anche mezzi e sanitari del 118 che hanno subito proceduto ad uno screening per escludere la presenza di soggetti positivi al coronavirus. Successivamente si è proceduto all’identificazione.

Il primissimo soccorso è stato portato dalla proprietaria di una salumeria che ha aperto il negozio e ha distribuito cibo e bevande.


Il sindaco di Massa Lubrense Lorenzo Balduccelli, ha deciso di ospitare per la notte i 16 migranti nella Sala delle Sirene, al Comune. “Gara di solidarietà dei cittadini. Domani la gestione passa alla Polizia di Sorrento” ha detto il primo cittadino.

La Guardia Costiera sta ispezionando la zona dello sbarco per individuare eventuali altre imbarcazioni.

Pasquale Cirillo