Ancora un giorno con i dati in calo in Campania: sostanzialmente gli stessi tamponi processati nelle 24 ore precedenti, mentre i positivi calano di oltre trecento unità. I tamponi effettuati nella giornata di ieri, sabato 21 novembre, e pubblicati oggi sono 3.217 a fronte di 24.332 test analizzati.

Un calo evidente anche per il rapporto tra i tamponi lavorati e i nuovi positivi che produce un risultato percentuale che scende ancora di oltre un punto, fermandosi al 13,22%. Ieri la percentuale era al 14,39.




Tra i positivi riscontrati, quelli sintomatici sono oggi 241, mentre sono 2.976 le persone contagiate, ma prive di sintomi evidenti. Negli ultimi 10 giorni sono state rilevate 36.287 persone positive.

Il nuovo Report su base regionale diffuso dall’Unità di Crisi riferisce che è calato il numero dei ricoverati in degenza rispetto al giorno precedente, mentre risalgono le terapie intensive. Restano al momento disponibili in Campania 455 posti letto di Terapia intensiva, con una percentuale di posti occupati pari al 30.64%, mentre per quel che riguarda i ricoveri sale a 942 la riserva di posti letto complessivi.




Il totale dei positivi è di 136.273 da inizio pandemia, mentre il totale dei tamponi eseguiti è stato di 1.432.128 tamponi effettuati.

Nelle ultime 24 ore sono stati registrati 21 decessi, relativi alle giornate dal 15 al 21 novembre, ma registrati solo nella giornata di sabato 21. Il totale delle vittime del virus sale a 1.270 dall’inizio dell’epidemia. Di questi, 840 sono deceduti dal primo ottobre ad oggi.

Situazione Clinica

Calano di 42 unità i positivi con sintomi Covid ricoverati: oggi sono 2.218. Salgono invece nuovamente di 3 unità i ricoveri in terapia intensiva, e attualmente sono 201 i degenti.

Calano rispetto agli ultimi giorni e sono 850 i guariti registrati nella giornata del 21 novembre che portano il totale a 31.522 dall’inizio della crisi.

Il numero delle persone attualmente positive, cioè detratti i guariti e i deceduti, è di 103.481 con un aumento di altri 2.346 casi. In isolamento domiciliare ci sono oggi 101.062, con altre 2.385 in più rispetto a ieri.


I contagi in Campania negli ultimi 10 giorni:

Giovedì 12 novembre          – 15,98%  –  4.075 contagiati
Venerdì 13 novembre          – 16,21%  –  3.351 contagiati
Sabato 14 novembre           – 15,11%  –  3.771 contagiati
domenica 15 novembre       – 16,24%  –  4.078 contagiati
Lunedì 16 novembre            – 18,66%  –  3.019 contagiati
Martedì 17 novembre           – 15,57%  –  3.657 contagiati
Mercoledì 18 novembre        – 14,18%  –  3.334 contagiati
Giovedì 19 novembre           – 15,28%  –  4.226 contagiati
Venerdì 20 novembre           – 14,39%  –  3.554 contagiati
Sabato 21 novembre            – 13,22%  –  2.217 contagiati

Grafico elaborato da Giuseppe Velardo

Questi i dati del contagio provincia per provincia:

– Provincia di Napoli        :  85.045      (+2.373)   
– Provincia di Salerno      :  16.401         (+259)                            
– Provincia di Avellino     :    6.388            (+87)
– Provincia di Caserta      :  26.118         (+498)
Provincia di Benevento :    2.293           (+17)                                

Il dato riferisce il riepilogo diffuso dalla Protezione Civile comprendente anche casi già noti ma solo ora confermati.




Il contagio in Italia

Sono 28.337 i nuovi casi di coronavirus individuati in Italia nelle ultime 24ore, oltre 6mila meno di ieri, che portano il totale dei contagiati dall’inizio dell’emergenza a 1.408.868. In calo anche l’incremento delle vittime, 562 in un giorno mentre ieri erano state 692, per un totale di 49.823.

Dopo il calo di ieri – solo 10 nuovi pazienti – tornano a salire i ricoveri in terapia intensiva: secondo il bollettino del ministero della Salute sono 43 i nuovi ingressi nelle ultime 24 ore per un totale arrivato a 3.801. Nei reparti ordinari degli ospedali sono invece ricoverate 34.279 pazienti, con un incremento rispetto a ieri di 216. Infine, in isolamento domiciliare ci sono 767.867 italiani, 13,942 in più.



A livello regionale, la Lombardia è sempre la regione con il maggior numero di casi, 5.094 nelle ultime 24 ore, seguita dalla Campania (+3.217), dal Veneto (+2.956), dall’Emilia Romagna (2.665) e dal Piemonte (+2-641). Una crescita a quattro cifre si registra anche nel Lazio, in Toscana, in Sicilia e in Puglia




Le vittime per regione

  • 20.524 in Lombardia
  • 5.565 in Piemonte
  • 5.350 in Emilia-Romagna
  • 3.221 in Veneto
  • 2.241 in Liguria2.216 in Toscana
  • 1.978 nel Lazio
  • 1.270 in Campania
  • 1.186 in Sicilia
  • 1.180 in Puglia
  • 1.180 nelle Marche
  • 786 in Abruzzo
  • 646 in Friuli Venezia Giulia
  • 578 nella Provincia autonoma di Trento
  • 469 nella Provincia autonoma di Bolzano
  • 389 in Sardegna
  • 333 in Umbria
  •  285 in Valle d’Aosta
  • 222 in Calabria
  • 110 in Basilicata
  • 94 in Molise


Share