Non si sono ancora placate nella piazza le polemiche per la sconfitta di domenica contro il Milan e si sono rincorse voci su una presunta lite tra Gattuso e i giocatori negli spogliatoi (prontamente smentite da tutti gli interessati), ora però il Napoli è chiamato replicare in Europa League. Domani alle ore 21 allo stadio San Paolo, gli azzurri se la vedranno con il Rijeka per il match valevole per la quarta giornata della fase a gironi del torneo europeo.

Il Napoli si trova al momento al primo posto del gruppo F con 6 punti, gli stessi di Real Sociedad e AZ Alkmaar, mentre i croati sono ultimi a 0 punti. L’altra partita di domani tra olandesi e spagnoli permette ai partenopei di approfittare in caso di successo. Con una vittoria gli azzurri confermerebbero il primo posto, in solitaria in caso di pareggio nell’altro match o in coabitazione con una delle due.


Gattuso dovrà ancora fare a meno di Osimhen, ai box per la lussazione alla spalla, e di Hysaj e Rrahmani, sempre in isolamento in attesa di negativizzarsi dal Covid. Saranno relativamente pochi i cambi rispetto a domenica, ma sicuramente rilevanti. Tra i pali conferma per Meret, visto che Ospina non è ancora al meglio per noie muscolari, così come la difesa sarà composta per 3/4 dagli stessi uomini che hanno affrontato il Milan. A Di Lorenzo e Mario Rui saranno affidate le fasce (l’indisponibilità di Hysaj li rende pressoché inamovibili, poiché il tecnico non si fida di concedere una maglia da titolare a Ghoulam o Malcuit), mentre al centro Koulibaly sarà affiancato da Maksimovic, sempre presente finora nelle gare stagionali di Europa League.


In mediana Fabian Ruiz, tra i peggiori se non il peggiore contro il Milan, vedrà la partita inizialmente dalla panchina, sostituito da Demme. Il tedesco agirà da regista con di fianco Bakayoko. In avanti chance per Petagna, che sarà l’unica punta supportata dai tre sulla trequarti. Trequarti che vedrà per la prima volta dal primo minuto, dopo essere guarito dal Coronavirus, Zielinski che agirà centralmente con Politano e Insigne laterali. Non è da escludere però un impiego di Elmas al posto del capitano.


Il Rijeka dovrà fare i conti con diversi contagi tra i membri della rosa. Il club ha comunicato che sono otto i positivi, senza però svelarne i nomi. Appare quindi un’incognita per ora la formazione che schiererà Rozman. Da quanto trapelato le defezioni riguarderebbero soprattutto difesa e centrocampo. Probabile che il tecnico voglia confermare gli 11 che hanno ben figurato contro il Napoli nella gara di andata.

PROBABILI FORMAZIONI

 

Napoli (4-2-3-1): Meret; Di Lorenzo, Maksimovic, Koulibaly, Mario Rui; Demme, Bakayoko; Politano, Zielinski, Insigne; Petagna. All. Gattuso

 

Rijeka (5-3-2): Nevistic; Tomecak, Escoval, Velkoski, Smolcic, Braut; Muric, Cerin, Loncar; Kulenovic, Menalo. All. Rozman

Salvatore Emmanuele Palumbo



Share