L’assessore Martina Nastri ha rassegnato le proprie dimissioni dalla giunta municipale del comune di Torre Annunziata.

Nella mattinata di mercoledì 25 novembre, l’ormai ex membro dell’esecutivo ha rimesso il proprio mandato nelle mani del sindaco Vincenzo Ascione.


«Considerato che l’avvicendamento è uno dei principi cardini della lista civica che ho avuto il piacere e l’onore di rappresentare – unitamente al consigliere Luigi Cirillo al quale va uno speciale ringraziamento -, ritengo corretto e doveroso, dopo circa due anni di appassionato impegno, restituire le deleghe affidatemi, rispettando quindi lo statuto da me sottoscritto e in cui ho creduto e credo tuttora – spiega l’ex assessore Martina Nastri -. Approfitto di questa occasione per rinnovare la stima e fiducia nei confronti di tutta la maggioranza e del sindaco Vincenzo Ascione, ringraziandolo per avermi dato l’opportunità di vivere un’esperienza positiva dal punto di vista umano, politico e personale. Ringrazio, inoltre, tutti i colleghi della giunta con i quali ho condiviso scelte e valutazioni, con l’unico obiettivo di dare risposta ai problemi ed alle attese dei cittadini, nonché l’opposizione per l’attenzione rivolta al nostro operato politico-amministrativo e per il sempre corretto esercizio del confronto democratico.

Sono stati mesi intensi – prosegue Nastri – in cui si è lavorato incessantemente per il raggiungimento di obiettivi concreti per la cittadinanza: dalle attività inerenti alle rete nazionale della gentilezza all’inclusione scolastica; dalla rete delle spese solidali all’ampliamento dei beneficiari dei pacchi alimentari ordinari; dai voucher spesa ai centri estivi per i più piccoli; dai bonus fitti all’assistenza domiciliare; dai centri sociali per anziani alle attività insite nei centri famiglia e centri antiviolenza che vantano di operatori capaci e preparati. Ebbene, un grazie a tutti coloro lavorano con assoluta dedizione e professionalità in ognuno degli uffici dell’Ambito N30, in particolare al Dirigente Nicola Anaclerio, verso cui va tutta la mia stima. Lo spirito propositivo, collaborativo e di fiducia che ha contraddistinto la nostra azione, ha reso questi mesi ricchi di iniziative ed eventi a vantaggio della promozione del territorio.


In un periodo delicato e carico di tensioni, tutt’ora in corso, ritengo e spero di aver contribuito alla crescita e alla valorizzazione della nostra città, proponendomi ed attivandomi in costante rapporto di interazione e di collaborazione con le istituzioni, con il mondo delle associazioni e con gli operatori economici locali, nella convinzione che la nostra storia millenaria e il nostro territorio sono la risorsa più preziosa. Auguro al sindaco e a tutti gli amministratori – conclude – di poter continuare nella strada di rinnovamento intrapresa».

Al posto di Martina Nastri, il sindaco Ascione ha nominato nella giornata di oggi Luigi Cirillo, a cui andranno le deleghe a Servizi e Politiche Sociali, già in capo al suo predecessore. Cirillo, dopo la sua lunga esperienza da consigliere comunale, si cimenterà con questo nuovo incarico in rappresentanza di una federazione di liste civiche.


«Accettare la delega alle Politiche Sociali rappresenta per me motivo d’orgoglio, ma al tempo stesso è anche una grande responsabilità – spiega il neo assessore Cirillo -. L’emergenza Covid ci ha mostrato che il nostro territorio necessita di concreta sinergia tra le varie componenti sociali che vi operano.

Ringrazio il sindaco Ascione che mi ha concesso la sua fiducia e con il quale intendo da subito confrontarmi per affrontare le criticità del momento e progettare interventi di adeguata assistenza a minori, anziani e disabili».



Share