L’organizzatrice Teresa Esposito, con la collaborazione dell’associazione culturale “Garden Club Stabiae”, L’associazione “Aimnos”, “L’Unione dei traduttori di Città del Messico” , con la partecipazione di Città del Messico, Bielorussia, Macedonia, Crimea e Ucraina. presenta a Castellammare di Stabia il bando della II edizione del Concorso Letterario Intercontinentale “Stabia in  Versi”.

Si intende diffondere la Poesia, la Letteratura, la cultura della lettura nella città di Castellammare di Stabia. La poesia  come strumento per arrivare al cuore e alle menti della gente, perché la poesia è veramente di tutti, e non è soltanto unica roba da libri su scaffali, ma può raggiungere tutti in ogni luogo. L’idea di aprire la poesia all’Intercontinentale ha entusiasmato molto l’organizzatrice: “Passare la frontiera non solo delle menti ma anche dello spazio, allontanandola dai luoghi comuni dei modi di fare poesia, dagli stereotipi, o soliti cliché.  Portare la poesia sulla bocca di tutti e soprattutto coinvolgere l’ascolto di un pubblico variegato che ne apprezzi i suoi significati”.


Le sezioni sono cinque:

A – Poesia in lingua italiana a tema libero: massimo 2 poesie non superiori ciascuna   ai   40 versi.

B – Poesia in vernacolo a tema libero: possono partecipare tutti i dialetti d’Italia, massimo 2 poesie non superiori ciascuna ai 40 versi

C – Poesia in vernacolo o in lingua a tema obbligato: Massimo due poesie non superiori ciascuna ai 40 versi. a tema ambientale “Ridatemi quel Mondo dove il mare era azzurro, l’aria pulita, il verde regnava e il cinguettio degli uccelli allietava le giornate assolate… Ora è tutto senza colori e odori, vedo solo veleno e morte intorno a me”,(sensibilizzazione ambientale.

D-  Racconto breve a tema libero: Inviare una sola opera in lingua italiana per un massimo di pagine 3, formato A4, carattere 12, interlinea 1,5 in Times New Roman.

E- Poesia intercontinentale a tema libero: Inviare una o due poesie in lingua straniera, indicare la nazionalità, che non superino i 40 versi.


Le opere potranno essere inviate fino al 15 dicembre all’email del concorso:  concorsostabiainversi@gmail.com  e sabato 27 Marzo 2021 verranno premiati i vincitori. Le opere saranno valutate da una Giuria altamente qualificata, composta dal Presidente del Consiglio del Comune di Castellammare di Stabia, nonché Presidente Onorario della giuria del concorso Vincenzo Ungaro insieme ad altri 21 esponenti della cultura, del sociale, delle istituzioni, i cui giudizi saranno insindacabili e inappellabili. Ogni dialetto regionale avrà la sua giuria competente in materia.

 La   partecipazione   è estesa a tutti coloro che intendono   concorrere    con opere inedite.

Per tutti gli altri dettagli in merito, si invita alla consultazione del regolamento completo.



Share