A Castellammare di Stabia un enorme cancello blocca la strada che porta al mare di Pozzano, negando così di fatto ai cittadini l’accesso ai lidi demaniali.

L’enorme cancello che prima non c’era sembra essere sorto da alcuni giorni scatenando indignazione e domande da parte dei cittadini e dei rappresentanti delle forze politiche locali: “Il mare non bagna più Castellammare. Prima i cancelli ai singoli lidi, anche alle spiagge private. Ora un mega cancello automatico che vieta di fatto l’accesso anche d’inverno al mare in località lidi, è una scelta che non condivido. Una scelta politica sbagliata” ha dichiarato il capogruppo della sinistra stabiese Tonino Scala.


“Perché è consentito istallare cancelli e barrire di ogni tipo su aree pubbliche? Il sindaco risponda ai cittadini che chiedono il perché a Castellammare l’accesso alla spiaggia debba essere regolato dai gestori dei Lidi e interdetto durante i mesi invernali”, si legge invece nel comunicato stampa del Movimento 5 Stelle stabiese.

Un coro unito quello delle opposizioni che a gran voce hanno chiesto all’amministrazione stabiese e al sindaco Gaetano Cimmino spiegazioni sulla installazione del cancello e avanzato la richiesta di rimozione dello stesso.


Il sindaco da parte sua ha chiamato a relazionare sull’accaduto il comandante della polizia locale Antonio Vecchione. Il comandante dovrà, con la massima urgenza già nella giornata di domani, relazionare sull’iter procedurale, che ha portato i proprietari dei lidi privati dei “BAGNI DI POZZANO” ad aggiungere un altro cancello – con inibizione definitiva dei varchi demaniali di libero accesso e fruizione -, ai tantissimi già presenti un quei luoghi.

Ivano Manzo



Share