Diego Armando Maradona come un santo. Ecco l’omaggio al “Pibe de oro” del giovane artista siciliano Giuseppe Alletto

Il volto di Maradona si staglia su una superficie metallica dorata: una vera e propria icona sacra.


Così il giovane l’artista contemporaneo Giuseppe Alletto ha voluto omaggiare, a meno di 24 ore dalla morte, colui che viene considerato da molti il più grande calciatore di tutti i tempi.

L’artista ha utilizzato l’oro per dar vita ad una serie di riferimenti: il primo riferimento è quello al famoso epiteto usato per designare il grande calciatore argentino “El Pibe de oro”, in riferimento al suo straordinario talento.
Il secondo riferimento è quello alla sacralità dell’icona che risplende nell’oro e al gioco iconografico Pop sulla sacralizzazione stessa della figura di Maradona.


Non va dimenticato, infatti, che in Argentina esiste una vera e propria “chiesa di Maradona” con tanto di cerimonie ufficiali e “sacerdoti officianti”.

L’aura mitologica che caratterizza il volto di Maradona si ricollega alla poetica del giovane artista siciliano, sempre teso fra mitologia e realismo, tra passato e contemporaneità, dando un tocco pop leggermente ironico ad un’opera che ha però tutto il sapore di un tributo sincero da parte dell’artista al grandissimo mito del calcio.

Come in molte altre sue opere Giuseppe Alletto utilizza materiali particolari: egli è pittore, disegnatore, fotografo, ma non disdegna l’uso di altri materiali quali il collage, i metalli, le plastiche e le gomme.

L’opera, che può essere considerata un tributo a Maradona, è stata realizzata mediante il lavoro su un foglio di acetato sul quale Alletto ha dato vita ad alcuni interventi pittorici. A completare l’oggetto d’arte un supporto di lamiera metallica zincata lavorata a mano che presenta negli angoli alcuni piccoli magneti circolari.

L’artista, amante del calcio, vive in un mondo di miti e di personalità che lo affascinano.

In particolare oltre alle prodezze calcistiche, Alletto sembra essere affascinato dal carattere e dalla personalità particolare di Maradona, che lo hanno reso da sempre un personaggio discusso sia dentro che fuori dal campo.


Così Giuseppe Alletto scrive in un post sulla sua pagina Facebook: “Ho sperato fino all’ultimo che fosse una notizia falsa/se ne è andato uno dei miei miti/ho sempre avuto la passione per i geni/Wagner, Nikola Tesla, Picasso, Dalì e anche Maradona./Inoltre era anche una grande voce critica, molte persone in Italia dovrebbero prendere spunto da questa sua attitudine, ora piu che mai/non pensavo che il Diego se ne andasse così presto”

Nella pagina Instagram dell’artista siciliano invece campeggia immagine grande della sua opera in omaggio al Diego eterno.



Share