Dopo l’esiguo numero di tamponi esaminati riportati nel bollettino dell’Unità di Crisi 24 ore fa, oggi il report regionale torna  a parlare di numeri molto più alti e che tendono a rientrare in linea con quelli di queste ultime settimane. Sono stati 19.759 i tamponi lavorati nella giornata di nella giornata di martedì primo dicembre, quasi diecimila in più rispetto a lunedì scorso.

I nuovi positivi, 1.842 quelli riscontrati, sono inevitabilmente saliti di numero stando alla regola che a maggiori tamponi corrispondono maggiori positivi.




Tra i positivi riscontrati, quelli con chiari sintomi riferibili al Covid sono stati 185, mentre sono 1.657 gli asintomatici.

Negli ultimi 10 giorni sono state rilevate 22.001 persone positive, su 183.031 tamponi analizzati. Anche in questa analisi sono in chiaro calo sia i nuovi positivi che la stessa percentuale tra i tamponi processati e i positivi riscontrati.




La percentuale, tra i tamponi effettuati e i positivi riscontrati, che nei giorni precedenti, con una ampia oscillazione, era scesa sino al 10,60% per poi risalire fino al 12,40 ieri, ha fatto registrare un nuovo, sostanziale decremento, fermandosi sotto la soglia, anche psicologica, del dieci per cento: la percentuale ottenuta dall’incrocio dei dati odierni si è arrivata al 9.32%.

Oggi nel report regionale sono segnalate 43 vittime, non tutte riferibili alla giornata di ieri: ma, 22 deceduti nelle ultime 48 ore e 21 deceduti in precedenza ma registrati ieri. Arriva così a 1.764 il numero totale dei morti per il coronavirus in Campania dall’inizio dell’epidemia. Sono 1.334 i decessi comunicati dall’Unità di Crisi a partire dal primo ottobre.


Nel bollettino odierno è riportato anche il numero dei guariti che sono 2.183, un numero che fa veramente ben sperare per il futuro e che porta il totale dei guariti a 54.015 da inizio crisi epidemica. Ed è proprio l’elevato numero di guariti che sta accompagnando, da qualche settimana, l’andamento della crisi epidemica a far calare notevolmente la pressione sugli ospedali che erano arrivati alla soglia del collasso.

Il nuovo report su base regionale diffuso dall’Unità di Crisi riferisce che negli ospedali campani diminuiscono i ricoverati in Terapia intensiva facendo, di conseguenza aumentae sino a  483 i posti disponibili; anche per i ricoveri ordinari Covid si registra un lieve calo, per cui la riserva di posti letto che oggi sale a 1.096. Cala ancora, quindi, la percentuale di saturazione delle rianimazioni con il 26.37% dei posti occupati, un altro punto in meno rispetto a ieri.

Situazione Clinica

Il totale dei positivi è di 158.274 da inizio pandemia, mentre il totale dei tamponi eseguiti è stato di 1.615.159 tamponi effettuati.

Oggi sono 2.064 i positivi con sintomi Covid ricoverati, ancora 35 in meno rispetto a ieri. Sei in meno i pazienti ricoverati in terapia intensiva che oggi sono 173.

Diminuisce il numero delle persone attualmente positive, cioè detratti i guariti e i deceduti, che oggi sono 102.495, calando di 384 unità. Cala anche il numero delle persone in isolamento domiciliare che oggi sono 100.258, con un decremento di 343 unità.


I contagi in Campania negli ultimi 10 giorni:

Domenica 22 novembre        – 13,71%  –  2.158 contagiati
Lunedì 23 novembre             – 12,83%  –  1.764 contagiati
Martedì 24 novembre           – 12,17%  –  2.815 contagiati
mercoledì 25 novembre        – 12,65%  –  3008 contagiati
Giovedì 26 novembre           – 13,11%  – 2.924 contagiati 
Venerdì 27 novembre           – 12,40%  – 2.729 contagiati
Sabato 28 novembre            – 10,60%  – 2.022 contagiati
Domenica 29 novembre        – 11,38%  – 1.626 contagiati
Lunedì 30 novembre             – 12.04%  1.113 contagiati
Martedì 1 dicembre               –  9,32%   1.842 contagiati

Grafico elaborato da Giuseppe Velardo
Grafico elaborato da Giuseppe Velardo

Questi i dati del contagio provincia per provincia:

– Provincia di Napoli        :  98.067         (+896)   
– Provincia di Salerno      :  20.011         (+319)                            
– Provincia di Avellino     :    7.404          (+107)
– Provincia di Caserta      :  29.684         (+364)
Provincia di Benevento :    2.963           (+56)                                

Il dato riferisce il riepilogo diffuso dalla Protezione Civile comprendente anche casi già noti ma solo ora confermati.



Il contagio in Italia

Sono 20.709 i test positivi per il coronavirus nelle ultime 24 ore in Italia, secondo i dati del ministero della Salute. Le vittime 684.

E’ scesa al 10% l’incidenza delle nuove persone risultate positive al Covid rispetto al numero di tamponi effettuati nelle ultime 24 ore. Nello specifico i tamponi nelle ultime 24 ore sono stati 207.143. Ieri l’incidenza era stata del 10.6%.

I guariti e dimessi dal Covid in Italia superano quota 800 mila. Con l’incremento di 38.740 nelle ultime 24 ore hanno raggiunto quota 823.335.

Le regioni con più contagi sono la Lombardia (3.425), il Veneto (2.782), la Campania (1.842), il Lazio (1.791), la Puglia (1.668). Sono 1.569 in Emilia Romagna, il Piemonte segue con 1.568 e ancora 776 in Toscana.



Il ministro della Salute Roberto Speranza ha riferito che la distribuzione dei vaccini sarà gratuita per tutti, ma per il momento non obbligatoria, e avverrà con il coinvolgimento delle forze armate. Si riflette sulla possibilità di inserire gli studenti fra le categorie a cui dare la priorità. Intanto, la Gran Bretagna ha approvato l’uso del vaccino anti-Coronavirus della Pfizer-BioNTech, che sarà disponibile nel Paese a partire dalla prossima settimana.


Share