Aumentano di quasi cinquemila i tamponi processati nella giornata di ieri, erano stati 19.759 i tamponi lavorati nella giornata di nella giornata di martedì, e di conseguenza aumenta anche i numero di quelli riscontrati positivi. Sono 2.295 le persone colpite dal virus nelle ultime 24 ore e 24.709 i tamponi analizzati dai laboratori campani.




Tra i positivi riscontrati, quelli con chiari sintomi riferibili al Covid sono stati 154, mentre sono 2.141 gli asintomatici.

Negli ultimi 10 giorni sono state rilevate 22.138 persone positive, su 192.001 tamponi analizzati. In questa analisi ristretta all’ultimissimo periodo risalgono lievemente i tamponi lavorati e i nuovi positivi, mentre continua a scendere la percentuale tra i tamponi processati e i positivi riscontrati, ieri era al 12,02%.




La percentuale, tra i tamponi effettuati e i positivi riscontrati continua a scendere. Sia pure con una flessione veramente minima, oggi si ferma al 9.28%, mentre ieri era al 9.32%, nei fatti continua il trend positivo per l la Campania che si porta sempre più fuori da quella area rossa che ha costretto tutta la popolazione a massime restrizioni.

Resta purtroppo alto il numero dei decessi. Oggi nel report regionale sono segnalate 54 vittime, non tutte riferibili alla giornata di ieri: 28 deceduti nelle ultime 48 ore e 26 deceduti in precedenza ma registrati ieri. Arriva così a 1.818 il numero totale dei morti per il coronavirus in Campania dall’inizio dell’epidemia. Sono 1.388 i decessi comunicati dall’Unità di Crisi a partire dal primo ottobre, e come e semplice riscontrare, sono di gran lunga in numero maggiore in questa seconda fase dell’epidemia.


Nel bollettino odierno è riportato anche il numero dei guariti che sono 2.162, un numero ancora una volta elevato che fa ben sperare per il futuro e che porta il totale dei guariti a 56.177 da inizio crisi epidemica. Ed è proprio l’elevato numero di guariti che sta accompagnando, da qualche settimana, l’andamento della crisi epidemica a far calare la pressione sugli ospedali che erano arrivati alla soglia del collasso.

Il nuovo report su base regionale diffuso dall’Unità di Crisi riferisce che negli ospedali campani diminuiscono i ricoverati in Terapia intensiva facendo aumentare sino a  494 i posti disponibili; anche per i ricoveri ordinari Covid si registra un lieve calo, per cui sale la disponibilità di posti letto a 1.119 nei diversi presidi ospedalieri di Napoli e della Campania.

Cala ancora, quindi, la percentuale di saturazione delle rianimazioni con il 24.69% dei posti occupati, un altro punto in meno rispetto a ieri.

Situazione Clinica

Il totale dei positivi è di 158.274 da inizio pandemia, mentre il totale dei tamponi eseguiti è stato di 1.615.159 tamponi effettuati.

Oggi sono 2.064 i positivi con sintomi Covid ricoverati, ancora 35 in meno rispetto a ieri. Sei in meno i pazienti ricoverati in terapia intensiva che oggi sono 162.

Diminuisce il numero delle persone attualmente positive, cioè detratti i guariti e i deceduti, che oggi sono 102.495, calando di 384 unità. Cala anche il numero delle persone in isolamento domiciliare che oggi sono 100.258, con un decremento di 343 unità.


I contagi in Campania negli ultimi 10 giorni:

Lunedì 23 novembre             – 12,83%  –  1.764 contagiati
Martedì 24 novembre           – 12,17%  –  2.815 contagiati
mercoledì 25 novembre        – 12,65%  –  3008 contagiati
Giovedì 26 novembre           – 13,11%  – 2.924 contagiati 
Venerdì 27 novembre           – 12,40%  – 2.729 contagiati
Sabato 28 novembre            – 10,60%  – 2.022 contagiati
Domenica 29 novembre        – 11,38%  – 1.626 contagiati
Lunedì 30 novembre             – 12.04%  1.113 contagiati
Martedì 1 dicembre               –  9,32%  1.842 contagiati
Mercoledì 2 dicembre            –  9.28%  – 2.295 contagiati 

Grafico elaborato da Giuseppe Velardo

Questi i dati del contagio provincia per provincia:

– Provincia di Napoli        :  99.255      (+1.188)   
– Provincia di Salerno      :  20.461         (+450)                            
– Provincia di Avellino     :    7.599          (+195)
– Provincia di Caserta      :  30.096         (+412)
Provincia di Benevento :    3.005           (+42)                                

Il dato riferisce il riepilogo diffuso dalla Protezione Civile comprendente anche casi già noti ma solo ora confermati.



Il contagio in Italia

Sono 23.225 i contagi da coronavirus resi noti oggi in Italia secondo i dati contenuti nel bollettino del ministero della Salute.

Da ieri sono stati registrati altri 993 morti che portano il totale a 58.038 dall’inizio dell’emergenza legata all’epidemia. Cala il numero delle persone ricoverate in terapia intensiva (-19). Il totale dei contagiati dall’inizio dell’emergenza sale così a 1.664.829 mentre le vittime a 58.038.

I guariti sono 23.474 in più, incremento che porta il totale delle persone che hanno superato il virus dall’inizio dell’emergenza a 846.809.



La Lombardia si conferma come la regione più colpita, con 3.751 nuovi contagi. Seguono il Veneto (+3.581), la Campania (+2.295) e il Piemonte (+2.230). Sopra i mille nuovi casi Emilia Romagna (1.766), Lazio (1.769), Puglia (1.602) e Sicilia (1.294). Le altre regioni vedono aumenti a tre cifre.

Solo Valle d’Aosta (42) e Molise (53) segnano aumenti di casi a due cifre.

È la provincia di Roma a registrare oggi il maggior aumento di casi con 1.636 nuove infenzioni in 24 ore. Seguono le province di Milano (+1.311), Torino (+1.214), Napoli (+1.188)


Share