Già dall’ultima gara di fine anno 2019 sul circuito di Casaluce si capisce che il piccolo driver seguito dal team Fpk di Francesco Picarella e dalla drc sport management detterà legge nel 2020.

La stagione parte agli inizi di febbraio dove il team in accordo con lo staff decide di affrontare una gara test a Battipaglia per poi cimentarsi in un programma molto ambizioso che prevedeva la partecipazione a vari trofei a livello nazionale quindi disertare l’ambito regionale per permettere a Giuseppe di maturare più velocemente e mettersi in luce in competizioni di prestigio, il piccolo driver risponde subito presente vincendo la gara e dando indicazioni importanti al team per il prosieguo della stagione.


A Marzo doccia fredda quando ormai era tutto pronto per il trofeo primavera sul circuito di Lonato arriva lo stop da parte del governo causa Covid, sono due mesi difficili si cerca di allenare il fisico e la mente in vista della ripartenza che avviene solo il 29 giugno sul circuito di Casaluce dove Giuseppe risponde ancora presente con una bella vittoria.

Alla luce delle normative anti Covid si decide di puntare sul regionale Campania anche se l’impresa risulta difficile avendo saltato la prima prova. Ci si ritrova poi a Luglio sul circuito di Iscaro dove Giuseppe stampa un ulteriore vittoria che da la consapevolezza che l impresa possa riuscire.

Il 6 settembre si sbarca a Lonato Trofeo Autunno una delle manifestazioni più importanti a livello internazionale, 23 drivers provenienti da tutta Europa, l obiettivo era riuscire a stare nei primi 5, ma ancora una sorpresa Pole Position e secondo posto finale con i complimenti di tantissimi addetti ai lavori di livello.


Ad Ottobre la tappa più importante e si svolge sul Circuito amico di Castel Volturno dove Giuseppe è cresciuto agonisticamente, i tre driver in lotta per il campionato sono al millesimo già dal sabato, Giuseppe perde la Pole per pochissimi millesimi ma non si abbatte, alla partenza effettua un sorpasso da veterano alla prima staccata al suo avversario ed imprime un ritmo forsennato alla gara infliggendo un distacco importante ai suoi avversari mettendo così una seria ipoteca sul titolo.

La prima settimana di Novembre si decide senza averla programmata di partecipare alla coppa Italia come test in vista dell’ultima di campionato,  in questa gara un piccolo errore di ingenuità in partenza lo priva di una vittoria tranquillamente alla sua portata ma arriva cmq un secondo posto su 16 drivers.


Eccoci alla resa dei conti, Circuito del Volturno, l’atmosfera è tesa Giuseppe ha un buon vantaggio ma con un gap, non avendo disputato la prima gara ha già effettuato lo scarto quindi deve per forza arrivare a punti, si decide così di non rischiare nulla ed al sesto giro quando era in seconda posizione fa passare palesemente il suo avversario rinunciando alla lotta in gara ma portando il titolo a casa.

Dal giorno dopo sono cominciati i test nella nuova categoria dove non solo sarà il più piccolo dei piloti ma essendo molto esile fisicamente dovrà portare 30 kg di piombo per regolamento, si prevede l’esordio già al trofeo di Natale a Casaluce sperando di ben figurare.



Share