Aumentano ancora i tamponi processati in Campania, riportati oggi 19.663 test lavorati, oltre millecinquecento in più rispetto alle 24 ore precedenti. Aumentano anche i nuovi positivi con 1.414 casi. Anche oggi la percentuale tra i tamponi effettuati e i positivi riscontrati risulta essere in calo, anche se lieve, ancora un dato positivo: oggi è al 7,19%, ieri era a 7,43%.

Nel nuovo bollettino si evidenziano 1.299 persone che non mostrano alcun sintomo causato dal virus, mentre 115 dei nuovi contagiati, mostrano i classici sintomi che riconducono al Covid19.


Nel report degli ultimi 10 giorni si registrano 14.472 persone positive, su 173.745 tamponi analizzati.

Scendono, in questo report relativo all’ultimissimo periodo, sia i positivi che i tamponi effettuati. La percentuale tra i tamponi processati e i positivi riscontrati, diminuisce ancora un po’, ieri era al 8,57%.


Oggi in Campania sono riportate 47 vittime: 24 deceduti nelle ultime 48 ore e 23 deceduti in precedenza ma registrati ieri​. Con questi dati le vittime campane giungono a 2.275. Giungono a 1.805 le vittime dal primo ottobre.

Sono fortunatamente ancora molte le persone che hanno vinto il coronavirus, oggi 1.758 i guariti registrati nella giornata del 11 dicembre. Il totale dei guariti sale a 76.382 da inizio crisi epidemica.


Negli ultimi giorni la curva dei ricoveri è stata altalenante. Tornano a calare i ricoveri negli ospedali campani. In Terapia intensiva aumentano nuovamente i posti disponibili che sono oggi 519; anche per i ricoveri ordinari Covid la disponibilità di posti letto, dunque, aumenta lievemente e ora sono 1.366 nei diversi presìdi ospedalieri di Napoli e della Campania.

La percentuale di saturazione dei posti letto in terapia intensiva segna un nuovo dato positivo ed è oggi al 20.88%, un punto in meno rispetto ad ieri.




Situazione Clinica

Il totale dei positivi è di 172.746 da inizio pandemia, mentre il totale dei tamponi eseguiti è stato di 1.788.904 tamponi effettuati.

I positivi con sintomi Covid ricoverati negli ospedali campani oggi sono 1.794, 34 in più rispetto a ieri. Calano di sette i pazienti ricoverati in terapia intensiva: oggi sono 137.

Diminuisce il numero delle persone attualmente positive, che oggi sono 94.089, calando di 391 unità. Cala anche il numero delle persone in isolamento domiciliare che oggi sono 92.158, con un decremento di 2.078 unità.



I contagi in Campania negli ultimi 10 giorni:

Martedì 1 dicembre               –  9,32%  1.842 contagiati
Mercoledì 2 dicembre            –  9.28%  – 2.295 contagiati
Giovedì 3 dicembre               –  8,81% – 1.651 contagiati
Venerdì 4 dicembre               –  8,16%  – 1.521 contagiati
Sabato 5 dicembre                –  8,03%   1.552 contagiati
Domenica 6 dicembre            –  8,59% 1.060 contagiati
Lunedì 7 dicembre                 –  8,73%  – 1.080 contagiati
Martedì 8 dicembre                –  8,57%  – 1.361 contagiati
Mercoledì 9 dicembre             –  8,49%  – 1.198 contagiati
Giovedì 10 dicembre              –  7,43%  1.340 contagiati
Venerdì 11 dicembre              –  7,19%  – 1.414 contagiati

Grafico elaborato da Giuseppe Velardo

Questi i dati del contagio provincia per provincia:

– Provincia di Napoli        :  106.232         (+854)   
– Provincia di Salerno      :    22.268         (+246)                            
– Provincia di Avellino     :      8.054            (+80)
– Provincia di Caserta      :    31.976         (+160)
Provincia di Benevento :      4.130           (+51)                                

Il dato riferisce il riepilogo diffuso dalla Protezione Civile comprendente anche casi già noti ma solo ora confermati.

La Campania resta arancione fino al 20 dicembre, quando sarà possibile circolare all’interno del territorio provinciale, salvo nei giorni di festa (25, 26 dicembre, 1 e 6 gennaio), quando scatterà l’obbligo di restare entro il Comune di residenza. Nel frattempo l’Unità di crisi sta completando l’organizzazione sul territorio degli ospedali in vista della diffusione dei vaccini anti coronavirus.



Il contagio in Italia

Sono 19.903 i nuovi casi di Covid in Italia nelle ultime 24 ore, per un totale di 1.825.775. Secondo i dati del ministero della Salute l’incremento delle vittime in un giorno è invece di 649, che porta il totale dall’inizio dell’emergenza a 64.036.

Secondo il bollettino giornaliero, ci sono in Italia 684.848 attualmente positivi, 5.475 meno di ieri. L’incremento dei guariti nelle ultime 24 ore è invece di 24.728 che portano il totale a 1.076.891.

Sono 196.439 i tamponi effettuati per il Covid in Italia nelle ultime 24 ore, circa 6mila in più rispetto a ieri. Il tasso di positività al 10,1%, in lieve aumento rispetto a ieri quando era al 9,8%.


Sono 3.199 i pazienti ricoverati per Covid in terapia intensiva, con un saldo negativo tra ingressi e uscite di 66 persone nelle ultime 24 ore. Gli ingressi giornalieri in rianimazione sono stati invece 195. Nei reparti ordinari ci sono invece, secondo i dati del ministero della Salute, 28.068 persone, in calo di 494 rispetto a venerdì.

Resta ancora il Veneto la prima regione italiana per numero di contagi in giornata. Sono 5.098 i nuovi casi e quasi doppiano i dati della Lombardia con 2.736 positivi e l’Emilia-Romagna con 1.807. Ai registrano 1.443 nuove infezioni in Piemonte, 1.414 in Campania e 1.194 nel Lazio.


Donazione sostieni il Gazzettino Vesuviano
Condividi
PrecedenteContro la Sampdoria il Napoli cerca la terza vittoria consecutiva in campionato
SuccessivoSassuolo – Benevento 1-0, sconfitta amara per gli stregoni
Il giornale “il Gazzettino vesuviano”, fondato nel 1971 da Pasquale Cirillo e attualmente diretto da Gennaro Cirillo, si interessa principalmente delle tematiche legate al territorio vesuviano e campano; dalla politica locale e regionale, a quella cultura che fonda le proprie radici nelle tradizioni ed è alla base delle tante associazioni e realtà che operano sul territorio.Siamo impegnati a garantire la massima qualità e la massima integrità nel nostro lavoro giornalistico. Ci impegniamo a mantenere alti standard etici e professionali, evitando qualsiasi conflitto di interesse che possa compromettere la nostra indipendenza e la nostra imparzialità.Il nostro obiettivo è quello di fornire ai nostri lettori notizie e informazioni affidabili su una vasta gamma di argomenti, dalle notizie di attualità ai reportage approfonditi, dalle recensioni ai commenti e alle opinioni. Siamo aperti a suggerimenti e proposte dai nostri lettori, e ci impegniamo a mantenere un dialogo aperto e costruttivo con la nostra community.