Nell’ultima gara dell’anno valida per il turno infrasettimanale del nono turno del girone H di Serie D i costieri impattano tra le mura amiche contro i pugliesi e restano sempre in testa alla classifica. Allo stadio ‘Italia’ la prima frazione di gara è caratterizzata da un dominio degli ospiti che già dopo due minuti di gioco con Lattanzio ci provano da fuori area ma Scarano para senza problemi. Al 6’ brivido scampato in area costiera con Piarulli che serve Palazzo che a botta sicura di esterno destro colpisce il palo pieno. Dopo un giro di lancette i rossoneri si portano in vantaggio con Basile che sfrutta un’uscita avventata del portiere Figliola e solo davanti alla porta vuota non sbaglia la conclusione. Al 19’ Lattanzio ci prova da fuori area con un preciso rasoterra ma senza impensierire Scarano. Dopo quattro minuti passaggio filtrante di Liccardi per La Monica che solo davanti a Figliola si fa ipnotizzare da quest’ultimo la conclusione divorandosi il doppio vantaggio.



Alla mezzora cross dalla corsia destra di La Monica per Camara che di testa colpisce ma termina fuori di poco al lato. Al 38’ i neroverdi vanno vicino al pareggio con Lattanzio che di testa colpisce a botta sicura su cross di Passaro ma Cacace appostato proprio davanti alla linea di porta salva i costieri con un colpo di testa, la palla arriva sui piedi di Triarico che si coordina con un bel tiro a giro ma esce sopra la traversa. Il primo tempo termina col sofferto vantaggio dei rossoneri. La ripresa si apre coi pugliesi che si rendono sempre più pericolosi e al 49’ Capece tenta il jolly vincente da fuori area ma termina abbondantemente al lato. Dopo tre giri di lancette Petta svetta di testa su corner di Triarico e la sua conclusione fa la barba al palo destro di Scarano. Al 64’ su cross del subentrato Gargiulo per Camara che di diagonale spiazza l’estremo difensore ospite ma Petta sventa di piattone la minaccia sulla linea della porta. Dopo un giro di lancette Colella prova la conclusione da fuori area ma Scarano si distende coi pugni con un grande intervento.



Al 78’ il subentrato Montinaro colpisce la traversa piena a pochi passi dalla porta di Scarano. A due minuti dal termine della gara arriva il meritato pari dei bitontini col gol di Palazzo che su un tiro da fuori area di Di Modugno devia la sua conclusione con un guizzo che spiazza Scarano imparabilmente. La gara termina con i costieri che guadagnano un punto meritato contro la compagine pugliese più organizzata e pericolosa in molte occasioni. I ragazzi di mister Fusco chiudono con un pareggio questo tormentato anno condizionato dal Covid-19 ma con la piena consapevolezza di condividere il primato in graduatoria a quota 18 punti in concomitanza con Taranto e Casarano. Il vantaggio concretizzato dai rossoneri nei minuti iniziali e amministrato per tutto l’arco della gara e la poca attenzione mostrata dalla difesa locale nelle svariate occasioni create degli avversari, che seppur in una posizione di classifica deficitaria, hanno meritato il pareggio in terra costiera.



Per i rossoneri, che la settimana scorsa hanno annunciato due acquisti (il ritorno del centrocampista 33enne Stefano Costantino e l’innesto dell’attaccante 22 enne Antonio D’Angelo proveniente dal Pontecagnano Faiano) è arrivato il tempo di riposarsi e ricaricare le energie per guardare con fiducia e affrontare nel migliore dei modi il prossimo impegno esterno in programma il 6 gennaio contro il Cerignola allo stadio ‘Monterisi’ con la speranza di aprire il nuovo anno con un risultato positivo e rinforzare la vetta della classifica.

Adriano Napoli



Share