I primi risultati delle indagini sulla maxi rissa della vigilia di Natale ad Ercolano hanno dato i primi frutti.

Individuati e denunciati dai Carabinieri sette i giovani “protagonisti” in strada a Ercolano il 24 dicembre scorso.


Anche grazie alla visione delle immagini di videosorveglianza i militari della Compagnia di Torre del Greco hanno identificato alcune delle persone, di età compresa tra i 20 e i 29 anni, che si sono affrontate tra le auto a calci e pugni in quella che è stata, a livello nazionale, la grande vergogna per la città di Ercolano appena due giorni fa.

Le indagini proseguono anche per ricostruire i motivi all’origine della rissa e si concentrano oltre che su un ulteriore e attento esame dei filmati di sorveglianza disponibili in zona, anche su quanto riferito dai denunciati che vengono ascoltati in queste ore.

L’obiettivo è dare un nome a tutti coloro che, probabilmente rispondendo a una sfida lanciata via social come avvenuto nei giorni scorsi a Roma, si sono affrontati per le strade del centro in un giorno di zona rossa, ignorando il lockdown.

Share