Children respect social distancing rules as they line up to enter the Petri primary school in Dortmund, western Germany, on May 7, 2020, as the school reopens for some pupils following lockdown due to the new coronavirus Covid-19 pandemic. - The primary schools in the western federal state of North Rhine-Westphalia reopened as planned for fourth-graders. (Photo by Ina FASSBENDER / AFP)

E’ di questa mattina l’ordinanza a firma del sindaco Carmine Lo Sapio con cui si stabilisce il calendario del ritorno in aula e la sospensione della Didattica a Distanza.

Una decisione assunta dopo l’incontro tenutosi, ieri, a Palazzo De Fusco tra gli assessori all’Istruzione e alla Salute, Raffaella Di Martino e Andreina Esposito e i diversi dirigenti Scolastici.


Il rientro è previsto per lunedì 11 gennaio, ma non per tutti.

I primi a varcare la soglia dalla scuola saranno i bambini dell’infanzia degli istituti sia pubblici che privati per i quali, però, il servizio di refezione scolastica (relativamente agli istituti pubblici) sarà attivo a partire dal 18.

Lunedì 18 gennaio torneranno in aula anche tutte le classi delle primarie. Per loro, fino ad allora, continuerà ad essere attiva la Didattica a Distanza.

Salvo ulteriori disposizioni da parte del governo o dalla Regione Campania, lunedì 25 gennaio si apriranno i cancelli anche per le scuole medie e superiori.

Il progressivo rientro in aula per gli studenti pompeiani è stato stabilito alla luce dei provvedimenti disposti dalle Circolari del Ministero dell’Istruzione e le indicazioni sia della Regione Campania che del Governo, in considerazione, soprattutto, delle attuali, inconsistenti condizioni di criticità legate all’emergenza epidemiologica derivante da Covid 19.


“Nel corso dell’incontro con i dirigenti scolastici – commentano di concerto gli assessori Di Martino e Esposito – è emersa la necessità di riaprire gradualmente i vari istituti scolastici per tutelare al meglio sia il diritto alla salute degli studenti che quello all’istruzione. In questo modo, i dirigenti scolastici potranno predisporre, in maniera attenta e puntuale, il rientro degli alunni in base alle diverse esigenze dei rispettivi istituti. Eventuali ingressi in orari differiti o contingentati saranno disposti dai singoli istituti. L’Amministrazione, invece, provvederà a sanificare tutti gli istituti sotto la propria competenza prima dell’ingresso degli studenti”.

>>>   LEGGI L’ORDINANZA   <<<



Share