Con l’Ordinanza n°4 del 11 gennaio 2021, emessa dal sindaco Lorenzo Balduccelli, le scuole del Comune di Massa Lubrense, sono state richiuse sino al 16 gennaio 2021, “fatto salva la sopravvenienza di ulteriori provvedimenti in conseguenza dell’evoluzione del contesto epidemiologico”, come si legge nell’Ordinanza.


Le scuole dell’Infanzia, le prime due classi della Primaria e le attività dell’asilo comunale, erano ripartite come da Calendario previsto dalla Regione Campania ieri mattina, ma nella tarda serata sempre dell’11 gennaio è giunta sulla pagina facebook del Comune la comunicazione di chiusura delle stesse, con decorrenza immediata. “In considerazione del notevole aumento dei contagi degli ultimi giorni, in coscienza, sto adottando un’ordinanza di chiusura delle scuole – scriveva il sindaco Balduccelli – con decorrenza immediata. Davanti ad un aumento esponenziale dei contagi è purtroppo l’unica scelta che come uomo e come sindaco posso adottare. Spero comprenderete le motivazioni che mi hanno portato a questa sofferta decisione”.

La disposizione è stata adottata in seguito all’aggiornamento dei dati “sui contagi nel territorio comunale”, pervenuto dal Dipartimento Prevenzione dell’Asl Na 3 che ha “evidenziato una crescita esponenziale” dei contagi,  passando da 15 casi rilevati il 4 gennaio a 48 dell’11 gennaio di cui 20 solo nelle due giornate precedenti.


“Da venerdì 8 ad oggi, sono risultati positivi al Covid, 20 nostri concittadini. Tengo a precisare – si legge nel comunicato su facebook – che si tratta di contatti di persone recentemente risultate positive ed appartenenti agli stessi nuclei familiari. Sono i risultati di un capillare tracciamento effettuato a seguito dell’aumento dei casi della scorsa settimana. Infatti, sono stati eseguiti 97 tamponi di cui 77 risultati negativi. Dei nuovi contagiati 17 sono asintomatici e 3 sono paucisintomatici. In questi tre giorni risultano anche guariti 3 nostri concittadini. Attualmente a Massa Lubrense risultano ancora positive 48 persone”

Così studenti e docenti delle classi interessate sono tornati in Dad dopo appena un giorno di lezione in presenza.

Share