Situazione stazionaria sul fronte Covid in Campania. Aumentano i tamponi che nelle 24 ore precedenti erano stati 8.747, mentre oggi salgono a 14.742, in riferimento alla giornata del 12 gennaio.

I nuovi positivi riscontrati sono stati 1.098, circa quattrocento in più rispetto al report di ieri. Di questi nuovi contagiati, 1.017 sono gli asintomatici come riportato nel bollettino quotidiano, mentre 81 hanno mostrato i sintomi Covid.

Il tasso di positività resta sostanzialmente inalterato a 7.44%, calando di pochi decimi, ieri era al 7.56%.


I contagi in Campania negli ultimi 10 giorni:

Domenica 3 gennaio               – 11,07%  –   747 contagiati
Lunedì 4 gennaio                    –  9,26%   –   688 contagiati
Martedì 5 gennaio                   –  7,93%  1.366 contagiati
Mercoledì 6 gennaio                –  8,81%  – 1.052 contagiati
Giovedì 7 gennaio                   –11,06%  –     984 contagiati
Venerdì 8 gennaio                   –  8,58%  –  1.263 contagiati
Sabato 9 gennaio                    –  8,13%  –  1.253 contagiati
Domenica 10 gennaio              –10,53%  –  1.021 contagiati
Lunedì 11 gennaio                   –  7,56%  –    662 contagiati
Martedì 12 gennaio                  –  7,44%  –  1.098 contagiati

 

 



Negli ospedali campani in queste ultime 24 ore è leggermente calato il numero dei ricoverati. Nella terapia intensiva ci sono attualmente 550 posti letto disponibili. E’ in lieve aumento anche la disponibilità di posti letto tra pubblico e privato per i ricoveri ordinari Covid, la riserva sale a 1.755.

Anche la percentuale di occupazioni di letti nei vari reparti regionali di terapia intensiva, resta ovviamente invariata a 16.15%.




Situazione Clinica

Il totale dei positivi è di 202.552 da inizio pandemia in Campania, mentre il totale dei tamponi eseguiti è arrivato a 2.180.945.

I guariti segnalati oggi sono 1.379. In totale da inizio crisi epidemica sono guariti 127.035 pazienti campani.

I decessi sono ancora in aumento: sono 48 le vittime accertate nel report quotidiano, 15 deceduti nelle ultime 48 ore e 33 deceduti in precedenza ma registrati ieri. Con le vittime odierne giungono a 3.257 quelle campane da inizio pandemia. Sono 2.787 i decessi dal primo ottobre in Campania.

I positivi con sintomi Covid ricoverati negli ospedali campani oggi sono 1.405, rispetto a ieri sono 9 in meno. Sono 106 le persone ricoverate in Terapia Intensiva, 3 in meno, ma con 7 nuovi ingressi nelle ultime 24 ore.

Diminuisce il numero delle persone attualmente positive, che oggi scende di 329 unità e risulta essere di 72.260. Cala anche il numero delle persone in isolamento domiciliare che oggi sono 70.749, con un incremento di 317 unità.

Grafici elaborati da Giuseppe Velardo




Questi i dati del contagio provincia per provincia:

– Provincia di Napoli        :  123.068         (+579)   
– Provincia di Salerno      :    28.498         (+248)                            
– Provincia di Avellino     :       9.213           (+35)            
– Provincia di Caserta      :    36.450         (+155)
Provincia di Benevento :      5.022           (+14)                                      

Il dato riferisce il riepilogo diffuso dalla Protezione Civile comprendente anche casi già noti ma solo ora confermati.



Il contagio in Italia

Con le 507 vittime delle ultime 24 ore l’Italia supera la soglia degli 80 mila morti per il Covid-19, secondo i dati del ministero della Salute. Sono esattamente 80.326. Sono 15.774 i tamponi positivi al coronavirus nelle ultime 24 ore in Italia. Le vittime sono 507. Martedì i positivi erano stati 14.242, i morti 616.

Sono 175.429 i tamponi per il coronavirus effettuati in Italia nelle ultime 24 ore. Martedì i test erano stati 141.641. Il tasso di positività è del 9%, in calo rispetto al 10,05% di ieri.

Sono 57 in meno i pazienti in terapia intensiva per il Covid-19 in Italia, nel saldo giornaliero tra ingressi e uscite, sempre secondo i dati del ministero della Salute. Gli ingressi giornalieri in rianimazione sono 165, portando il totale a 2.579. I ricoverati nei reparti ordinari sono invece 187 in meno rispetto a ieri, per un totale di 23.525 unità. In isolamento domiciliare ci sono 538.670 persone (-5.022 rispetto a ieri).

Le terapie intensive occupate da pazienti Covid tornano, a livello nazionale, sopra la soglia d’allerta del 30%, attestandosi al 31%, l’1% in più rispetto a 7 giorni fa. Cresce dell’1% rispetto a una settimana fa anche il numero dei posti letto in reparto occupati da pazienti Covid, che arriva al 37% e resta sotto la soglia d’allerta del 40%. Sono 10, però, le regioni che superano questa ‘soglia critica’, una in più rispetto al 6 gennaio.

Share