Terapia salvavita in caso di ictus effettuata per la prima volta all’ospedale “San Leonardo” di Castellammare di Stabia. La paziente, E. M. C. di 68 anni di Boscotrecase era stata trasportata dal personale del 118 in pronto soccorso per un grave ictus. In breve tempo, grazie al pronto intervento di tutta l’equipe costituita dai neurologi, medici di pronto soccorso e radiologi, la paziente ha eseguito tutti gli esami necessari ed è stata sottoposta con successo alla procedura di trombolisi endovenosa con alteplase.



In seguito la paziente è stata trasferita presso l’ospedale “Cardarelli” di Napoli per essere sottoposta a procedura di neuroradiologia interventistica (tromboectomia endovascolare). L’ictus è una patologia tempo-dipendente ed il rapido riconoscimento e trasporto in ospedale dotato di Stroke Unit è di fondamentale importanza al fine di poter effettuare una terapia che spesso è in grado di risolvere il problema ma che per essere efficace va eseguita il prima possibile e comunque non oltre le 5 ore dall’esordio della sintomatologia.



Share