La sezione Anpi Castellammare di Stabia-Gragnano e l’Amministrazione comunale promuovono per mercoledì 20 gennaio 2021 alle ore 11 una cerimonia in piazza Municipio nella ricorrenza dei 100 anni esatti dai fatti di Piazza Spartaco, quando l’assalto fascista a Palazzo Farnese provocò la morte di sei persone, un centinaio di feriti, l’arresto dei consiglieri comunali e della giunta socialista guidata da Pietro Carrese, lo scioglimento dell’amministrazione comunale e l’insediamento di un commissario prefettizio.



“La giovane amministrazione socialista – dichiara il presidente dell’Anpi Castellammare-Gragnano, Giuseppe Di Massa – aveva avviato una serie di riforme in favore dei lavoratori e delle classi meno abbienti. Di qui la feroce opposizione del Fascio di combattimento, dei nazionalisti e dei grossi proprietari e industriali che vedevano minacciati privilegi accumulati da decenni. Invitiamo pertanto la cittadinanza tutta assieme alle forze politiche e democratiche, alle organizzazioni sociali e di categoria, al mondo dell’associazionismo, della scuola e della cultura a partecipare alla cerimonia per ricordare i 100 anni da quella strage”.



Alle 11 del 20 gennaio 2021 il sindaco Gaetano Cimmino e il presidente dell’Anpi Giuseppe Di Massa deporranno una corona di fiori davanti alla sede del Municipio, mentre i giornalisti Luigi Vicinanza e Antonio Ferrara ricorderanno brevemente quanto accade quella tragica mattina del 20 gennaio 1921. A seguire, una delegazione raggiungerà il cimitero vecchio di Castellammare di Stabia per deporre fiori sulla tomba del sindaco Pietro Carrese.



Share