Da oggi, lunedì 1 febbraio, è in rotazione radiofonica “TU VUO’ FA’ L’AMERICANO” (Fame Art /Agora Digital Music), il nuovo singolo di NATALIA MOSKAL, già disponibile in digitale ed estratto dall’ultimo album “THERE IS A STAR”.

«“Tu vuo’ fa’ l’americano”, una bellissima canzone – racconta Natalia – scritta nel 1956 da Salerno e Carosone. È una canzone italiana molto popolare, famosa in tutto il mondo, che ho deciso di reinterpretare a modo mio. Ero un po’ preoccupata perché canto parti in lingua napoletana e si può sicuramente sentire il mio accento polacco, ma spero sinceramente di non offendere nessuno. Questa canzone proviene da un grande film italiano chiamato La baia di Napoli di Melville Shavelson. È uno dei miei film preferiti di tutti i tempi! Abbiamo aggiunto un tocco americano alla canzone, il produttore dell’album ha suonato il contrabbasso che ti fa sentire come se in qualche modo avessi viaggiato indietro nel tempo e ti trovassi in uno speakeasy americano negli anni ’20».



“TU VU’I FA’ L’AMERICANO” è un brano prodotto da Natalia Moskal insieme a Jan Stoklosa, che ha curato l’arrangiamento dell’intero album, composto da quattordici tracce, in una versione più pop e moderna rispetto a quella originale.

Questa la tracklist di “THERE IS A STAR” “I Wanna a Guy” (A. Trovajoli, D. Verde, A. Fango), “Zoo be zoo be zoo” (B. Shepherd, A. Tew), “Mambo Italiano“ (B. Merrill, F. Lainem W. S. Fischer), “Felicità“ (N. Oliviero, V. De Crescenzo), “Soldi, soldi, soldi” (P. Garinei, S. Giovannini, G. Kramer), “Perché domani” (A. Amurri, L. Luttazzi), Bready, “ Tu vuo’ fa’ l’americano” (N. Salerno, R. Carosone), “Donne-moi ma chance” (B. Bacharach, H. David, A. Salvet), “Guarda la luna” (M. Yeston), “There is a star” (B. Bergman, A. Trovajoli, C. Pes), “Anyone” (B. Bergman, A. Trovajoli, C. Pes), “Almost in your Arms” (J. Livingston, R. Evans), “The secrets of Rome” (J. Barry), “S’agapo” (T. Morakis, J. Fermanegiou).



Natalia Moskal è una cantante, autrice di testi e traduttrice di origine polacca. La sua musica spazia dal genere pop al soul e all’r’n’b. Giunta in Italia per poter imparare la lingua italiana e poter proseguire il suo percorso musicale, Natalia pubblica due cover in italiano “Calipso” di Charlie Charles e “Soldi” di Mamhood, raggiungendo quasi le 500 mila visualizzazioni su Youtube. Nel 2017 Natalia Moskal pubblica in Polonia, terra d’origine, il suo album d’esordio “Songs of Myself, un disco dal sapore elettro-pop che ha portato Natalia ad esibirsi in numerosi festival di rilievo in Polonia insieme alla sua band. A novembre 2019, Natalia rilascia il suo primo singolo in italiano “Imperfetta” che segna il suo esordio sul mercato musicale italiano. Il 13 novembre 2020, Natalia Moskal pubblica “THERE IS A STAR”, Un progetto dedicato alle canzoni che hanno segnato la storia della musica italiana e internazionale degli anni 50’ e 60’.



Donazione sostieni il Gazzettino Vesuviano
Condividi
PrecedenteIl Comune di Castellammare proroga la scadenza dei buoni spesa per l’emergenza Covid-19
SuccessivoEic, comitato esecutivo: le congratulazioni del presidente Mascolo ai nuovi eletti
Il giornale “il Gazzettino vesuviano”, fondato nel 1971 da Pasquale Cirillo e attualmente diretto da Gennaro Cirillo, si interessa principalmente delle tematiche legate al territorio vesuviano e campano; dalla politica locale e regionale, a quella cultura che fonda le proprie radici nelle tradizioni ed è alla base delle tante associazioni e realtà che operano sul territorio.Siamo impegnati a garantire la massima qualità e la massima integrità nel nostro lavoro giornalistico. Ci impegniamo a mantenere alti standard etici e professionali, evitando qualsiasi conflitto di interesse che possa compromettere la nostra indipendenza e la nostra imparzialità.Il nostro obiettivo è quello di fornire ai nostri lettori notizie e informazioni affidabili su una vasta gamma di argomenti, dalle notizie di attualità ai reportage approfonditi, dalle recensioni ai commenti e alle opinioni. Siamo aperti a suggerimenti e proposte dai nostri lettori, e ci impegniamo a mantenere un dialogo aperto e costruttivo con la nostra community.