Sempre intenso l’impegno dei Carabinieri del Comando Provinciale di Napoli nel controllo del territorio. Particolare l’attenzione alla città di Torre Annunziata e all’area vesuviana dove i militari della locale compagnia hanno svolto – come ogni giorno – controlli a tappeto nelle strade e nelle piazze più frequentate.

Oltre 148 le persone identificate – 32 già note alle forze dell’ordine – e 65 i veicoli controllati. Numerose le contravvenzioni al cds, gran parte delle quali elevate a “centauri” alla guida senza il casco di protezione e mancanza della copertura assicurativa. Altrettanto numerose le sanzioni per utilizzo del cellulare alla guida.

E’ stato arrestato per detenzione di droga a fini di spaccio un 24enne di Scafati già noto alle ffoo. E’ stato notato dai militari mentre era in auto nel parco Penniniello di Torre Annunziata. Ha provato ad allontanarsi ma è stato bloccato e perquisito: nelle sue disponibilità 48 grammi di hashish. La perquisizione è stata estesa all’abitazione dove i carabinieri hanno rinvenuto ancora droga – 18 grammi di marijuana – 2 bilancini di precisione, 1 pistola replica priva di tappo rosso e 34 cartucce a salve. L’arma era nascosta dietro una piastrella sulla parete dell’ingresso.


Il 24enne è ora in attesa di giudizio.

Eseguita dai carabinieri di Boscoreale un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal GIP di Torre Annunziata su richiesta della locale procura a carico di un uomo ritenuto gravemente indiziato in ordine alle commissione dei reati di furto con strappo, lesioni personali e spaccio di droga. L’arrestato è stato tradotto al carcere di Poggioreale.

In manette, in esecuzione di un provvedimento della Procura Generale presso la corte di Appello di Salerno Mario Menichini, 46enne di Boscotrecase, già noto alle ffoo.

Dovrà scontare la pena di 9 anni e 3 mesi di reclusione per reati inerenti il traffico di stupefacenti.

Il 46enne è stato tradotto al carcere di Poggioreale.

Eseguito a Poggiomarino un decreto di sequestro preventivo emesso dal GIP del Tribunale di Nocera Inferiore a carico di una 42enne di Scafati già nota alle Forze dell’Ordine.


I militari della stazione di Poggiomarino hanno svolto indagini patrimoniali sul conto della 42enne, scoprendo gravi irregolarità sulla sua situazione economica. La donna, secondo quanto accertato, avrebbe percepito indebitamente il reddito di cittadinanza erogato dall’INPS da aprile 2019 fino al novembre 2020. E’ così che i Carabinieri – su ordine del Tribunale di Nocera Inferiore che ha concordato con le risultanze investigative dell’Arma – hanno sequestrato la somma di 14mila euro, depositata in due diversi conti bancari.


Un 23enne è stato denunciato per guida senza patente: a bordo di un suv di grossa cilindrata è stato fermato durante un posto di controllo. Non aveva mai conseguito la patente di guida. Stessa sorte per una 19enne di Torre Annunziata, sorpresa alla guida di una moto nonostante non avesse alcuna abilitazione.

Non sono mancate le sanzioni per violazioni alla normativa anticontagio.

Sono 14 le persone multate, molte delle quali per il mancato rispetto dell’orario di coprifuoco.

I controlli continueranno anche nei prossimi giorni.



Share
Condividi
PrecedenteTorre del Greco coronavirus, ieri ancora 3 decessi e 17 nuovi positivi
SuccessivoAcerra: denunciato uno spacciatore
avatar
Il settimanale “Il Gazzettino vesuviano” fondato nel 1971 da Pasquale Cirillo, si interessa delle tematiche legate al territorio vesuviano; dalla politica locale e regionale, a quella cultura che fonda le proprie radici nelle tradizioni ed è alla base delle tante realtà che operano sul territorio.