In attesa di coronare il suo sogno olimpico, interrotto dalla pandemia, la boxeur torrese torna alla vittoria dimostrando di non aver perso il suo “aplomb”

“Irma ha vinto in scioltezza il suo match, infliggendo alla sua avversaria un conteggio alla seconda”. Queste le parole di Coach D’Andrea, a conclusione del match che ha segnato l’accesso della pugile ai quarti di finale del Torneo Internazionale “Bocskai Istvan Memorial”.


La campionessa delle Fiamme Oro, nativa di Torre Annunziata, cresciuta nella Boxe Vesuviana dei maestri Lucio e Biagio Zurlo, ha sconfitto la croata Dea, agli ottavi di finale della 65esima Edizione del Torneo che si sta svolgendo sui ring del Palasport della città ungherese di Debrecen.

Prima azzurra a qualificarsi nel 2016 per un Agone Olimpico, plurimedagliata a livello italiano e internazionale, orgoglio della sua città natale, la giovane boxeur ha aggiunto un’altra bellissima vittoria al suo curriculum agonistico.



Donazione sostieni il Gazzettino Vesuviano
Condividi
PrecedenteFF Napoli calcio a 5 pronto per la sfida contro il Bovalino. Il match stasera ore 18.00
SuccessivoLa Giornata del Ricordo a Castellammare di Stabia
Il giornale “il Gazzettino vesuviano”, fondato nel 1971 da Pasquale Cirillo e attualmente diretto da Gennaro Cirillo, si interessa principalmente delle tematiche legate al territorio vesuviano e campano; dalla politica locale e regionale, a quella cultura che fonda le proprie radici nelle tradizioni ed è alla base delle tante associazioni e realtà che operano sul territorio.Siamo impegnati a garantire la massima qualità e la massima integrità nel nostro lavoro giornalistico. Ci impegniamo a mantenere alti standard etici e professionali, evitando qualsiasi conflitto di interesse che possa compromettere la nostra indipendenza e la nostra imparzialità.Il nostro obiettivo è quello di fornire ai nostri lettori notizie e informazioni affidabili su una vasta gamma di argomenti, dalle notizie di attualità ai reportage approfonditi, dalle recensioni ai commenti e alle opinioni. Siamo aperti a suggerimenti e proposte dai nostri lettori, e ci impegniamo a mantenere un dialogo aperto e costruttivo con la nostra community.