Castellammare di Stabia. Il quartier generale delle unità mobili dei vaccini sarà a Castellammare di Stabia ed oggi entrerà nel vivo la campagna vaccinale a domicilio per gli ultraottantenni non deambulanti.

E in sinergia con l’amministrazione comunale, la base operativa delle 13 unità mobili, auto mediche aziendali con defibrillatori e farmaci di emergenza, è stata disposta nel presidio Asl di Castellammare, da cui raggiungeranno tutti i Comuni di competenza dell’azienda sanitaria locale.


L’unità mobile dell’Asl, con un medico, un infermiere e un operatore socio-sanitario, si recherà presso l’abitazione dell’anziano, raccoglierà l’anamnesi e il consenso, praticherà la vaccinazione e assisterà la persona per 20 minuti, prima di andare via. L’attività, coordinata dal direttore generale ing. Gennaro Sosto e dal responsabile Covid-19 dr. Antonio Coppola, coinvolgerà oggi 20 ultraottantenni di Castellammare di Stabia.

Ogni vaccinazione sarà preceduta da una telefonata della centrale operativa delle unità mobili vaccinali, in cui verrà chiesto al diretto interessato di farsi trovare in casa con un accompagnatore, al fine di evitare truffe agli anziani e assicurare la presenza di una persona cara al momento del vaccino.

Share