La Juve Stabia non va oltre il pareggio contro l’organizzato Teramo al “Menti”: 1-1 il finale maturato nella ripresa dopo che la Juve Stabia era passata in vantaggio con Borrelli e poi ripresa dalla rete di Costa Ferreira su distrazione della difesa gialloblù.

La Juve Stabia ha pagato le tante assenze nelle sue fila non riuscendo a mantenere il vantaggio conquistato. Il Teramo ha giocato molto compatto e ha creato qualche grattacapo alla difesa di casa. Alla fine un pari equo che lascia inalterate le distanze in classifica a favore del Teramo con entrambe le squadre che restano in zona playoff.

Domenica la Juve Stabia andrà a Bisceglie in trasferta.


La Juve Stabia si schiera con il 3-4-3 con Ripa titolare nel tridente offensivo con Borrelli e Fantacci. Marotta parte invece dalla panchina. Tanti gli assenti in casa stabiese nei vari reparti, come Ferroni, Lia, Bovo, Rizzo, Mastalli, Orlando, Fioravanti, Iannoni, Cernigoi. Il Teramo di mister Paci propende per il 4-3-3 con Pinzauti davanti,supportato da Costa Ferreira e l’ex Bombagi.

La Juve Stabia al Menti non va oltre il pareggio contro l'organizzato Teramo

Partita subito impostata su buoni ritmi: il Teramo conquista un paio di corner nei primi cinque minuti, la Juve Stabia risponde al 6′ con un colpo di testa di Borrelli in area avversaria su azione di punizione, palla di poco alta sulla traversa.

Il Teramo fa pressing alto: al 10′ ci prova dalla distanza lo specialista Arrigoni con conclusione a lato della porta difesa da Russo.

Al 12′ gran parata di Russo su tiro dal limite dell’area da sinistra da parte di Bombagi, servito da Ilari.


Il Teramo cerca di mantenere il pallino del gioco mentre la Juve gioca soprattutto sulle ripartenze veloci.

Al 15′ è ancora Arrigoni a tentare dalla distanza.

La Juve Stabia non sta a guardare: al 20′ testa di Borrelli in area su cross da sinistra, Lewandowski para a terra.

Nella seconda parte della prima frazione le squadre cercano di trovare spazi davanti ma le difese hanno buon gioco. Il parziale di 0-0 rispecchia l’equilibrio in campo, anche se il solo Russo ha effettuato una parata decisiva sulla conclusione di Bombagi del Teramo.

Ad inizio ripresa al 2′ grande occasione per la Juve Stabia: palla in area sulla sinistra per Scaccabarozzi la cui conclusione viene respinta dal portiere ospite.

Al 3′ risponde Bombagi del Teramo: tiro di un niente fuori.

Al 4′ gol Juve Stabia: tiro da sinistra di Berardocco che colpisce la traversa, sulla ribattuta arriva in tap-in Borrelli che insacca.

Pari del Teramo al 11′ con Costa Ferreira in ripartenza che sfrutta un errore della difesa stabiese in chiusura e di destro insacca in area.

Al 24′ Borrelli sfiora di testa in area avversaria non riuscendo a finalizzare a dovere un cross da sinistra.

Al 30′ è Pinzauti del Teramo a mancare un’ottima occasione di testa su traversone di Di Francesco da sinistra.

Il Teramo spinge con convinzione nel finale mentre la Juve Stabia sembra calare alla distanza non riuscendo più ad imbastire manovre d’attacco.

La partita si spegne sull’ 1-1 senza più grosse emozioni.

La Juve Stabia al Menti non va oltre il pareggio contro l'organizzato Teramo

Tabellino

Juve Stabia (3-4-3): Russo 6.5; Esposito 6 (23′ st Garattoni 5.5) Troest 6 Elizalde 5.5; Scaccabarozzi 6 Berardocco 7 Vallocchia 6 Caldore 6 (23′ st Mule’ 5.5); Fantacci 5.5 (38′ st Guarracino sv) Ripa 5 (41′ st Suciu sv) Borrelli 7. All.: Padalino 6.

Teramo (4-3-3): Lewandowski 6.5; Vitturini 6  Diakite 6 Piacentini 6 Tentardini 6; Ilari 6 Santoro 6.5 Arrigoni 6.5; Costa Ferreira 7 (26′ st Di Francesco 6.5) Pinzauti 5 (42′ st Kyeremateng sv) Bombagi 6.5. All.: Paci 6.5.

Arbitro: Tremolada di Monza 6.5. Guardalinee: Bonomo-Licari. Quarto ufficiale: Natilla di Molfetta. Marcatori: 4′ st Borrelli (JS), 11′ st Costa Ferreira (T). Ammoniti: Arrigoni (T). Note: partita a porte chiuse. Angoli 3-7. Recupero: 0’pt-3’st.

Prima del match un minuto di raccoglimento in ricordo dell’ex calciatore Mauro Bellugi, scomparso in settimana.

Domenico Ferraro



Share