Importante e convincente vittoria del Napoli sul Benevento. Gli azzurri si impongono per 2-0 e non sprecano i risultati positivi giunti dagli altri campi: il pareggio della Juventus e la sconfitta della Lazio permettono di portarsi a tre punti dal quarto posto. Decisive al Maradona le reti di Mertens e Politano.

Napoli che ha cominciato la gara a spron battuto. L’approccio è stato molto deciso, certamente favorito dall’atteggiamento alquanto remissivo del Benevento, e ha messo in chiaro che i partenopei volevano prendere le redini del gioco sin da subito. Le azioni sono state tante e il vantaggio è arrivato grazie al bel tocco di esterno di Mertens. Il belga rientrava proprio oggi tra i titolari dopo due mesi e mezzo per l’infortunio alla caviglia sinistra e ha bagnato con il gol questo ritorno (dedica a Tommaso Starace per festeggiare il suo compleanno).

Anche nella ripresa gli uomini di Gattuso non hanno lasciato spazio ai tentativi di risalita beneventani. La gara è stata chiusa grazie alla marcatura rocambolesca di Politano, che la spinge dentro di spalla in caduta. La partita è poi sfilata verso il finale con il Napoli che ha controllato il pallone senza problemi. Da evidenziare però l’ingenua espulsione di Koulibaly, che salterà quindi il prossimo turno.

Ci volevano risposte dopo l’ennesima delusione dell’eliminazione in Europa League e quelle risposte oggi sono arrivate. La corsa per la Champions è partita ed è vietato fermarsi. Pian piano i tanti indisponibili stanno tutti tornando in campo e la presenza di tutti sarà imprescindibile per la volata di questo finale di stagione.

E infatti i migliori in campo contro il Benevento sono stati due giocatori che proprio negli ultimi giorni si sono riaggregati al gruppo, Dries Mertens e Faouzi Ghoulam. Detto di Mertens e dei suoi due mesi e mezzo dall’ultima dal primo minuto, è da sottolineare la prestazione di Ghoulam. Il terzino, rivisto in palla contro il Granada, ha disputato soltanto la seconda da titolare in campionato e ha sfoderato una prestazione degna del Ghoulam pre-doppio infortunio di ormai più di tre anni fa. Chilometri macinati sulla fascia sinistra dal primo al novantaquattresimo minuto, un piede mancino degno dei migliori esterni d’Europa. Tra le note liete, è confortante che abbia giocato l’intera partita senza essere sostituito. Potrebbe essere proprio Ghoulam il terzino sinistro che non è arrivato dal mercato ma che può svoltare la stagione.

La marcia verso la Champions continua e ora mancano quindici giornate al termine. Il prossimo impegno è il turno infrasettimanale: il Napoli andrà in trasferta a Reggio Emilia per affrontare il Sassuolo.

Salvatore Emmanuele Palumbo

Share