Le Guardie Zoofile e Venatorie della LIPU, coordinate dal Cav. Giuseppe Salzano, durante un servizio di controllo del territorio mirato a debellare fenomeni di bracconaggio e maltrattamento agli animali si sono imbattuti in un’ampia area adibita a discarica: materiali di risulta, eternit, e resti di materiale plastico bruciato occupano circa cento metri quadrati di superficie.

Le Guardie LIPU hanno immediatamente denunciato la discarica al Comune di Nola ed all’Agenzia Regionale di Protezione Ambientale chiedendo l’urgente intervento volto alla rimozione dei rifiuti ed al ripristino dello stato dei luoghi.


La misura dell’inciviltà è data dall’abbandono dei rifiuti e, in alcuni casi, le discariche abusive abbandonate  in aperta campagna, rispondono anche alle esigenze precise di qualche organizzazione criminale che, in questo modo, riesce ad eludere i costi ed i controlli per lo smaltimento dei  rifiuti, specialmente quando di si tratta di rifiuti pericolosi per l’uomo e per l’ambiente.

“E’ raro non rinvenire discariche durante il pattugliamento in natura – afferma l’Avv. Fabio Procaccini, Delegato della LIPU di Napoli – ovunque gli scellerati ne approfittano per ferire e violare la nostra sofferente Madre Terra. Ringraziamo il Comune e l’Agenzia Regionale per ciò che faranno ma condanniamo duramente tutti coloro che ancora uccidono la nostra malata natura”.



Share