Stava rientrando dal servizio un carabiniere della Sezione Scorte ai magistrati quando si è imbattuto i un’aggressione ed è prontamente intervenuto per salvare il malcapitato negoziante.


L’episodio è avvenuto martedì scorso, tra Via Casanova e via Arenaccia a Napoli dove un extracomunitario aveva tentato di staccare lo stand esterno di un negozio di abbigliamento per rubarne la merce. Immediata la reazione del proprietario che era intervenuto per impedire il furto. A quel punto il malintenzionato, un marocchino si era scagliato contro il negoziante cercando di colpirlo in pieno volto.

L’arrivo del carabiniere ha scongiurato che la situazione potesse degenerare. Trauma ed escoriazioni alla mano per il militare che ha avuto il sopravvento sul malvivente assicurandolo alle forze dell’ordine.


In caserma l’arrestato ha esternato ancora la sua violenza ed aggressione costringendo i militari a chiedere   l’intervento dei sanitari dopo che l’uomo con un comportamento autolesionista aveva ripetutamente preso a pugni e calci una porta. Processato con rito abbreviato il malvivente è stato condannato a un anno e otto mesi di carcere per tentata rapina, pena momentaneamente sospesa.

Share