Erano nell’aria, anzi erano stati annunciati dal primo cittadino stabiese, Gaetano Cimmino, i nuovi provvedimenti e la nuova ordinanza che prevede per i comuni di Castellammare di Stabia, Gragnano e Santa Maria la Carità una “Zona Rossa rafforzata”  per fronteggiare l’emergenza Covid con immediata entra in vigore delle restrizioni.


Ad annunciarlo attraverso una nota stampa diffusa anche attraverso il suoi canali social, è stato proprio il sindaco Cimmino: “Ho appena firmato una nuova ordinanza, a seguito di un approfondito confronto con i sindaci dei Comuni limitrofi, valida da sabato 6 marzo e fino a domenica 14 marzo 2021“.

Dalle ore 18 alle ore 20 di ogni giorno è fatto divieto ai giovani tra i 14 ed i 24 anni di circolare sul territorio. Per i minorenni che dovessero spostarsi per motivi di necessità o salute sarà obbligatorio avere con sé l’autocertificazione firmata dai genitori o dai tutori.

>>>  SCARICA IL MODELLO DELL’AUTOCERTIFICAZIONE  <<<




Dalle ore 20 alle 5 del giorno successivo, per la totalità della popolazione, sono consentiti esclusivamente gli spostamenti motivati da lavoro, necessità e salute.

L’attività degli esercizi commerciali di vendita al dettaglio è consentita fino alle ore 18.

Chiusi i mercati rionali dei quartieri San Marco e Savorito mentre restano consentite le attività di vendita all’ingrosso del mercato ortofrutticolo di via Virgilio.


Asporto consentito dalle ore 5 alle ore 18 mentre la ristorazione con consegna a domicilio è consentita dalle ore 18 fino alle ore 22.

Restano chiusi la villa comunale e gli arenili.

“Ho concertato diversi provvedimenti – ha concluso il sindaco nella sua comunicazione – con i Comuni a noi limitrofi affinché l’area di azione risulti quanto più efficace possibile. Nelle prossime ore diffonderemo un’utile infografica per la cittadinanza, completa degli eventuali provvedimenti conseguenti all’entrata della Campania nella Zona Rossa“.


Donazione sostieni il Gazzettino Vesuviano
Condividi
PrecedenteDoppio match interno per la Givova Scafati che attende la Tramec Cento
SuccessivoErmal Meta: “Tra la vittoria al Festival e lo scudetto al Napoli sceglierei lo scudetto”
Il giornale “il Gazzettino vesuviano”, fondato nel 1971 da Pasquale Cirillo e attualmente diretto da Gennaro Cirillo, si interessa principalmente delle tematiche legate al territorio vesuviano e campano; dalla politica locale e regionale, a quella cultura che fonda le proprie radici nelle tradizioni ed è alla base delle tante associazioni e realtà che operano sul territorio.Siamo impegnati a garantire la massima qualità e la massima integrità nel nostro lavoro giornalistico. Ci impegniamo a mantenere alti standard etici e professionali, evitando qualsiasi conflitto di interesse che possa compromettere la nostra indipendenza e la nostra imparzialità.Il nostro obiettivo è quello di fornire ai nostri lettori notizie e informazioni affidabili su una vasta gamma di argomenti, dalle notizie di attualità ai reportage approfonditi, dalle recensioni ai commenti e alle opinioni. Siamo aperti a suggerimenti e proposte dai nostri lettori, e ci impegniamo a mantenere un dialogo aperto e costruttivo con la nostra community.