Marzo, un mese segnato da eventi nazionali e locali che vogliono soffermare l’attenzione su femminicidio, legalità, pedofilia; temi particolarmente “caldi” per i ragazzi accolti nelle Comunità. 12 femminicidi in Italia nei primi 53 giorni del 2021: quando si violentano, picchiano, bruciano, seppelliscono, terrorizzano le donne, si distrugge l’energia essenziale della vita su questo pianeta.

Dodici le vittime innocenti di camorra a Torre Annunziata, la camorra uccide, la corruzione uccide, il silenzio pure.  Vogliamo proporre ai ragazzi ad integrazione dei percorsi educativi ordinari: incontri, esperienze, testimonianze.

Coltivare la memoria è un vaccino prezioso, aiuta a ricordare che abbiamo una coscienza e la dobbiamo usare per essere grati e perché non accada mai più.




Lunedì 8 Marzo – Giornata internazionale della donna

ore 17.00 oratorio salesiano

Assente perché uccisa

Flash mob Ricordiamo le donne vittime di femminicidio

Venerdì 19 Marzo – Festa della legalità in Campania

ore 12.00 cortile Giudici di pace

Le stese

Flash mob Ricordiamo le vittime innocenti di camorra

Conclude Vincenzo Ascione – Sindaco di Torre Annunziata

Domenica 21 Marzo – Giornata della memoria e dell’impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie. Inizio primavera

ore 12.00 cortile oratorio

Contest “Un albero di ulivo in oratorio .. un bosco che cresce




Venerdì 26 Marzo – 17° Anniversario assassinio Matilde Sorrentino

ore 12.00 Teatro salesiani

Le origini di una memoria

Un rappresentante delle forze dell’ordine incontra i ragazzi delle comunità sottoposti a misura cautelare

ore 12.45 due ragazzi della comunità “Mamma Matilde” portano un fascio di rose al monumento alle vittime di Camorra in piazza Mons. Orlando

Martedì 30 Marzo – Peppino Brancati incontra don Bosco

ore 17.00 diretta web

Cortometraggio: “Le origini di un grande sogno

Incontri che cambiano la vita: Testimonianze di giovani già accolti in comunità

Tutti gli eventi saranno realizzati in ottemperanza alle norme aniticovid.



Donazione sostieni il Gazzettino Vesuviano
Condividi
PrecedentePoggiomarino: «Incentivi a commercianti e imprenditori». Le proposte anti Covid dell’opposizione
SuccessivoPoesie Disoneste e altre Riflessioni sulla violenza di genere di Virginia Ciaravolo e Claudia Saba
Il giornale “il Gazzettino vesuviano”, fondato nel 1971 da Pasquale Cirillo e attualmente diretto da Gennaro Cirillo, si interessa principalmente delle tematiche legate al territorio vesuviano e campano; dalla politica locale e regionale, a quella cultura che fonda le proprie radici nelle tradizioni ed è alla base delle tante associazioni e realtà che operano sul territorio.Siamo impegnati a garantire la massima qualità e la massima integrità nel nostro lavoro giornalistico. Ci impegniamo a mantenere alti standard etici e professionali, evitando qualsiasi conflitto di interesse che possa compromettere la nostra indipendenza e la nostra imparzialità.Il nostro obiettivo è quello di fornire ai nostri lettori notizie e informazioni affidabili su una vasta gamma di argomenti, dalle notizie di attualità ai reportage approfonditi, dalle recensioni ai commenti e alle opinioni. Siamo aperti a suggerimenti e proposte dai nostri lettori, e ci impegniamo a mantenere un dialogo aperto e costruttivo con la nostra community.