Ritornare sul set in questo periodo odora di buono, ci regala una sensazione di quasi normalità ed è bellissimo, si cerca di guardare avanti anche tra mille difficoltà, tante, troppe, questo virus non ci deve togliere la voglia di sognare, la speranza in un futuro.

Ritornare sul set accende un faro di speranza sulla settimana arte, fatta di esordi, ma anche di grandi nomi. Il cinema manca, come manca il teatro e le storie da raccontare sul grande e sul piccolo schermo.


Il film in questione è “L’amore all’improvviso “, tratto dal bellissimo romanzo di Barbara Fabbroni ed. Curcio, diretto da Stefania Rossella Grassi, cosceneggiatrice con l’autrice.

Il volto della protagonista è quello luminoso della diciottenne Alice Pittui, scelta per la sua bellezza e freschezza, un sorriso che conquista e che ci illumina di speranza, insieme al sentimento dell’amore che mai come in questo momento deve essere presente in ognuno di noi per darci la spinta giusta per guardare ad un futuro migliore.

La giovanissima attrice sarà attorniata da un cast che si preannuncia stellare ed è in via di definizione.



Share