Nelle scorse ore si è fatto un gran parlare del possibile coinvolgimento del Napoli nella neonata Superlega. Le squadre già attestate come membri fondatori del nuovo torneo sono al momento dodici e nel comunicato della sua creazione si esplicita che gli istitutori saranno quindici, quindi tre ancora da ufficializzare, e cinque compagini parteciperanno a invito.

Poiché le nazione coinvolte sono soltanto Italia, Spagna e Regno Unito, che il Napoli fosse una delle quindici fondatrici o delle cinque invitate era molto gettonato. Ma a spazzare via le voci e mettere un punto su tutto il chiacchiericcio è stato Aurelio De Laurentiis in persona.


Il presidente azzurro, come sempre, ha affidato al suo profilo ufficiale Twitter le proprie dichiarazione. “JP… Chi? La scorsa notte dormivo.”. Pochi caratteri, parole chiare e semplici, senza far mancare una nota di ironia con l’evidente riferimento a JP Morgan, la banca statunitense che sarà il grande finanziatore della Superlega. In questo modo il patron del Napoli ha fatto capire che i partenopei si chiamano fuori dall’inciucio che stanno mettendo in piedi i potenti club europei.

Salvatore Emmanuele Palumbo



Share