Tra oggi e giovedì si gioca l’ultimo turno infrasettimanale del campionato, che coincide con la terzultima giornata. Il Napoli stasera alle 20.45 riceve al Maradona l’Udinese in un match ovviamente da vincere assolutamente. Gli azzurri hanno riconquistato la zona Champions e al momento sono quarti in classifica, due lunghezze dietro a Milan e Atalanta e una davanti alla Juventus. I tre punti in palio permetterebbero di mantenere almeno la quarta piazza e magari scalare altre posizioni per avvicinarsi alla qualificazione al torneo della coppa dalla grandi orecchie.


Per la sfida ai bianconeri Gattuso è propenso a confermare in toto o quasi l’undici che ha avuto vita facile contro lo Spezia lo scorso sabato. Gli unici dubbi ci sono tra i pali e nel ruolo di terzino sinistro. In porta Ospina è completamente recuperato, ma il tecnico dovrebbe dare fiducia a Meret, autore di ottime prestazioni mentre il colombiano era bloccato in infermeria. Sulla fascia mancina Hysaj e Mario Rui si giocano la maglia da titolare: l’albanese arriva da una prova molto positiva, ma la maggiore efficacia offensiva di Rui potrebbe avere la meglio nelle scelte del mister.

Per il resto le scelte appaiono ovvie e scontate. La linea difensiva sarà completata dallo straripante Di Lorenzo a destra e dalla coppia Manolas-Rrahmani al centro, con Koulibaly ancora fuori per la distrazione al muscolo della gamba. A centrocampo il collaudato tandem composto da Fabian e Demme, mentre sulla trequarti Politano, Zielinski e Insigne proveranno a supportare il lavoro della prima punta. Prima punta che sarà ancora una volta Osimhen: il nigeriano sta dando il meglio di sé in questo rush finale di stagione ed è riuscito a raggiungere la doppia cifra di reti realizzate in campionato. Inoltre non sarà della partita Dries Mertens per la distorsione alla caviglia patita al Manuzzi ed è da vedere se riuscirà a tornare in campo prima della fine della stagione.


L’Udinese ha una posizione che le permette di vivere le ultime gare di Serie A in completa serenità, avendo già conquistato la permanenza nel massimo campionato anche per la prossima stagione. Gotti metterà in campo uno schieramento votato alla difesa, con un 3-5-1-1 che ha in De Paul, fantasista seguito tra le tante anche dal Napoli, il suo faro a centrocampo. In avanti El Tucu Pereyra darà manforte a Okaka. In panchina Fernando Llorente, che fino a gennaio vestiva la maglia azzurra.

PROBABILI FORMAZIONI

Napoli (4-2-3-1): Meret; Di Lorenzo, Manolas, Rrahmani, Mario Rui; Fabian Ruiz, Demme; Politano, Zielinski, Insigne; Osimhen. All. Gattuso

 

Udinese (3-5-1-1): Musso; Samir, Nuytinck, Bonifazi; Molina, De Paul, Makengo, Walace, Stryger Larsen; Pereyra; Okaka. All. Gotti

Salvatore Emmanuele Palumbo

 



Share