Apparentemente in salita il tasso di positività Covid in Campania, ma bisogna tener conto del numero basso di tamponi processati, numero che non si aggira più intorno ai ventimila da alcuni giorni. Meno tamponi effettuati e, come è ormai dato stabilito, più sale il rapporto proprio tra i test effettuati e i positivi riscontrati. Intanto oggi circa duemila tamponi in meno lavorati, numero praticamente stabile dei nuovi positivi riscontrati e conseguente aumento della percentuale che oggi ritorna sopra il cinque per cento. Purtroppo anche il numero dei decessi oggi torna a salire.

Dall’incrocio dei dati odierni dei tamponi molecolari, il tasso di positività, cioè il rapporto tra tamponi lavorati e positivi riscontrati, si ferma al 5,13%, ieri era al 4.33%.

L’ultimo bollettino dell’Unità di Crisi riporta che nella giornata di ieri sono stati lavorati solo 12.627 tamponi molecolari, mentre il numero dei nuovi positivi riscontrati è stato di 649 unità, anche questo numero è esclusivamente relativo ai test molecolari.




Gli asintomatici risultano essere 433, mentre i positivi che presentano i sintomi del Covid oggi sono stati 216.

Indicato anche il numero dei tamponi antigenici rapidi effettuati, oggi 4.942, come sempre senza riportare alcun positivo.

_________________________________________________________________

I responsabili della compilazione della ormai famosa tabella del Ministero della Salute come ormai è “errata” consuetudine, continuano a sommare i tamponi molecolari a quelli antigenici rapidi, dato che non è possibile sommare i positivi riscontrati con entrambi i test, i valori sono ovviamente anomali. Anche oggi quindi un numero assolutamente ERRATO: 17.569.

La somma ottenuta, è chiaramente impropria e fa sì che per il Ministero oggi la Campania sia con un tasso di positività del 3.69%.

LEGGI ANCHE

_________________________________________________________________


I contagi in Campania negli ultimi 10 giorni:

Lunedì 10 maggio      – 6,78%  1.109 contagiati
Martedì 11 maggio     – 6,18% 1.127 contagiati
Mercoledì 12 maggio  – 5,93%  – 1.110 contagiati
Giovedì 13 maggio     – 6,32%  – 1.118 contagiati
Venerdì 14 maggio     – 5,14%  –    946 contagiati
Sabato 15 maggio      – 5,87%  –    919 contagiati
Domenica 16 maggio  –  7,4%   –    550 contagiati
Lunedì 17 maggio       – 4,58%  –   598 contagiati
Martedì 18 maggio      – 4,33%  –   634 contagiati
Mercoledì 19 maggio   – 5,13%  –  649 contagiati 




In terapia intensiva si registra lo stesso numero rispetto al giorno precedente. Oggi quindi restano disponibili 563 sull’intera rete ospedaliera. 

Diminuisce ancora il numero dei ricoverati nei reparti ospedalieri dedicati al Covid. La riserva di posti letto oggi sale a 2.099 sui 3.160 disponibili in ambito regionale, sommando strutture pubbliche e private convenzionate.




Situazione Clinica

Il totale dei positivi è di 414.067, da inizio pandemia in Campania, mentre il totale dei tamponi eseguiti è arrivato a 4.751.115.

I guariti registrati nel report quotidiano sono 1.574. Con quelli odierni coloro che hanno battuto il virus in Campania sono 331.774.

I decessi registrati oggi sono stati 40, di cui 14 deceduti nelle ultime 48 ore e 26 deceduti in precedenza ma registrati ieri. Con le vittime odierne il numero dei campani sconfitti dal coronavirus arriva a 6.933 da inizio pandemia.

I positivi con sintomi Covid ricoverati negli ospedali campani oggi sono 1.061, sono 20 in meno di ieri. Restano stabili i ricoverati nelle terapie intensive, sempre 93, ma con 7 ingressi nelle 24 ore.

Il numero delle persone attualmente positive oggi cala di 965 unità, segnando un totale di 75.360, diminuisce di 945 unità anche il numero delle persone in isolamento domiciliare che oggi sono 74.206.



Questi i dati del contagio provincia per provincia:

– Provincia di Napoli        :   243.409 (+436)
– Provincia di Salerno      :    66.620 (+121)
– Provincia di Avellino     :    19.644 (+40)
– Provincia di Caserta      :    64.595 (+25)
Provincia di Benevento :    12.205 (+26)

Il dato comunque riferisce il riepilogo diffuso dalla Protezione Civile comprendente anche casi già noti ma solo ora confermati. Non sono riportati ulteriori casi in attesa del secondo tampone di conferma.

Grafici elaborati da Giuseppe Velardo

Covid in Italia

Sono 5.741 i positivi al test del coronavirus in Italia nelle ultime 24 ore, secondo i dati del ministero della Salute. Ieri erano stati 5.506 . Sono invece 164 le vittime in un giorno, mentre ieri erano state 149.  In totale i casi dall’inizio dell’epidemia sono 4.178.261, i morti 124.810.

I dimessi ed i guariti sono 3.753.965, con un incremento di 12.816 unità nelle ultime 24 ore. Gli attualmente positivi sono 299.486, in calo di 7.244 rispetto a ieri. In isolamento domiciliare ci sono 287.559 persone (-6.510 rispetto a ieri).

Sono 251.037 i tamponi molecolari e antigenici per il coronavirus effettuati nelle ultime 24 ore in Italia, secondo i dati del ministero della Salute. Ieri i test erano stati 287.256. Il tasso di positività è del 2,3%, in aumento rispetto all’1,9% di ieri (+0,4%).

Sono 1.544 i pazienti ricoverati in terapia intensiva per il Covid in Italia, in calo di 99 rispetto a ieri nel saldo quotidiano tra entrate e uscite, mentre gli ingressi giornalieri, secondo i dati del ministero della Salute, sono stati 69 (ieri 70). Nei reparti ordinari sono invece ricoverate 10.383 persone, 635 meno di ieri.


Donazione sostieni il Gazzettino Vesuviano
Condividi
PrecedenteAsl Napoli 3 Sud, weekend con il vaccino Johnson & Johnson monodose
SuccessivoSoffocato dall’usura tentò di suicidarsi. Oggi arrestato lo strozzino
Il giornale “il Gazzettino vesuviano”, fondato nel 1971 da Pasquale Cirillo e attualmente diretto da Gennaro Cirillo, si interessa principalmente delle tematiche legate al territorio vesuviano e campano; dalla politica locale e regionale, a quella cultura che fonda le proprie radici nelle tradizioni ed è alla base delle tante associazioni e realtà che operano sul territorio.Siamo impegnati a garantire la massima qualità e la massima integrità nel nostro lavoro giornalistico. Ci impegniamo a mantenere alti standard etici e professionali, evitando qualsiasi conflitto di interesse che possa compromettere la nostra indipendenza e la nostra imparzialità.Il nostro obiettivo è quello di fornire ai nostri lettori notizie e informazioni affidabili su una vasta gamma di argomenti, dalle notizie di attualità ai reportage approfonditi, dalle recensioni ai commenti e alle opinioni. Siamo aperti a suggerimenti e proposte dai nostri lettori, e ci impegniamo a mantenere un dialogo aperto e costruttivo con la nostra community.