A Ercolano i Carabinieri della locale Tenenza insieme ad altre pattuglie della Compagnia di Torre del Greco sono intervenute nel centro storico della città presso l’abitazione di un pregiudicato, esponente del clan camorristico Papale.


Era stata segnalata una festa, ben oltre l’orario del coprifuoco imposto dalle normative anti-covid. I militari hanno accertato che nell’appartamento di un 40enne, ritenuto esponente del clan Papale, era in corso il festeggiamento del 18esimo compleanno di un ragazzo, fidanzato della figlia.

Presenti alla festa 11 persone, con tanto di intrattenimento musicale da parte di un cantante neomelodico, Vincenzo Martire, in arte Enzo Barone

I Carabinieri hanno interrotto la festa e sanzionato tutti i presenti.

Donazione sostieni il Gazzettino Vesuviano
Condividi
PrecedenteTorre annunziata: Controlli mirati dei carabinieri. Perquisizioni e arresti
SuccessivoNasce il Polo Turistico Vesuviano: sottoscritta la lettera d’intenti da sindaci e rappresentanti degli enti
Il giornale “il Gazzettino vesuviano”, fondato nel 1971 da Pasquale Cirillo e attualmente diretto da Gennaro Cirillo, si interessa principalmente delle tematiche legate al territorio vesuviano e campano; dalla politica locale e regionale, a quella cultura che fonda le proprie radici nelle tradizioni ed è alla base delle tante associazioni e realtà che operano sul territorio.Siamo impegnati a garantire la massima qualità e la massima integrità nel nostro lavoro giornalistico. Ci impegniamo a mantenere alti standard etici e professionali, evitando qualsiasi conflitto di interesse che possa compromettere la nostra indipendenza e la nostra imparzialità.Il nostro obiettivo è quello di fornire ai nostri lettori notizie e informazioni affidabili su una vasta gamma di argomenti, dalle notizie di attualità ai reportage approfonditi, dalle recensioni ai commenti e alle opinioni. Siamo aperti a suggerimenti e proposte dai nostri lettori, e ci impegniamo a mantenere un dialogo aperto e costruttivo con la nostra community.