Luciano Spalletti è ufficialmente il nuovo tecnico del Napoli. L’allenatore toscano ha firmato il contratto e ricevuto il benvenuto sui social da parte del presidente De Laurentiis.

“Sono lieto di comunicare che Luciano Spalletti sarà il nuovo allenatore del Napoli a partire dal prossimo 1 luglio. Benvenuto Luciano, insieme faremo un grande lavoro”. Queste le parole condivise sul suo account Twitter dal patron della società partenopea.



Spalletti, 62 anni, ex Roma, Zenit San Pietroburgo e Inter, ha siglato un accordo che lo legherà al Napoli per due anni per 3,5 milioni di euro a stagione.

Resta da vedere che volto avrà la squadra guidata da Spalletti. Lui non ha mai nascosto la sua ammirazione verso gli azzurri e il suo organico. Il modulo prediletto è il 4-2-3-1, lo stesso utilizzato da Gattuso per la maggior parte dell’ultimo campionato. Quindi già un passo avanti per i giocatori per metabolizzare le direttive del nuovo mister, anche se il suo modo di giocare sarebbe lontano rispetto al calabrese.


A favore di Spalletti parla il suo passato, con gli obiettivi sempre raggiunti sulle panchine delle ultime compagini dirette. Dallo scudetto sfiorato nella prima avventura e la qualificazione in Champions nella seconda alla guida della Roma al ritorno nel torneo più importante d’Europa dopo anni con l’Inter, passando per le vittorie del campionato russo con lo Zenit. Arrivare tra le prime quattro con il Napoli al termine del campionato che comincerà a fine agosto dovrà essere il diktat per lui.

Uomo dal grande carisma e con uno spiccato carattere forte, Spalletti non si è mai fatto problemi nell’andare contro e inimicarsi giocatori che, secondo il suo punto di vista, non facevano il bene della squadra. Celeberrimo il muso a muso vissuto a Roma contro Francesco Totti, così come la messa fuori rosa di Mauro Icardi con i nerazzurri. Quello che è certo inoltre è che durante le conferenze stampa ci sarà da divertirsi, visto che Luciano Spalletti non è uno che le manda a dire soprattutto ai giornalisti.

Salvatore Emmanuele Palumbo



Share