Continua il countdown verso l’Europeo, che oggi, venerdì 11 giugno, aprirà le danze con la gara inaugurale di Roma, nella quale l’Italia se la vedrà con la Turchia. Gli azzurri sono i favoriti per la vittoria del girone A, dove ci sono Turchia, Galles e Svizzera. Andiamo ad analizzare la terza delle compagini che sfideranno l’Italia in questo girone facile solamente all’apparenza.


La squadra                                 

Al secondo Europeo della sua storia dopo l’incredibile esordio del 2016 con tanto di semifinale, il Galles arriva ad Euro 2021 non come favorita per il passaggio del girone, ma come possibile outsider (di nuovo) con il sempreverde Bale, con Ramsey e con altri giocatori giovani. Con in panchina un uomo alle prime armi, i rossoverdi stanno facendo una buona strada e magari potrebbero anche mettere i bastoni fra le ruote alle altre tre squadre favorite per il passaggio del turno.

La probabile formazione           

(3-4-2-1): Ward; Rodon, Lawrence, Mepham; Roberts, Morrell, Ampadu, Williams; Bale, James; Wilson

L’allenatore                                 

Per il 46enne Robert Page si presenta il momento clou della sua carriera, l’Europeo da allenatore del Galles. Ha preso il timone della nazionale britannica quest’anno, ma già dal 2017 ha avuto a che fare con la squadra del suo paese: infatti Page dal 2017 al 2019 ha allenato l’Under 21 per poi passare a fare la spalla di Giggs. Prima di entrare a far parte del Galles in un modo o nell’altro, Page aveva allenato nella Serie D inglese Port Vale e Northampton Town. Ex difensore, è stata una scelta un pò rischiosa quella della federazione gallese, chissà se questa scommessa non possa rivelarsi azzeccata




La stella                                       

Poteva essere una promessa, ma ormai Daniel James ha già spiccato il volo verso l’elite del calcio con una stagione a dir poco perfetta con la maglia del Manchester United. Solskjaer non lo ha impiegato in parecchie occasioni, ha giocato solamente in Premier League ottenendo precisamente 15 presenze, ripagate con 3 gol e 1 assist. Non i migliori numeri, ma l’ala dei Reds con il suo estro ha stupito Page che lo ha convocato quindi per l’Europeo e non solo: è candidato come potenziale titolare.

La promessa                               

Ethan Ampadu è il gioiellino del Chelsea in prestito allo Sheffield United. Classe 2000, ha solo 20 anni ma già una buonissima dose di talento che gli è fruttata la convocazione per euro 2021.  Il suo ruolo naturale è il difensore centrale, ma diverse volte il giovane di origini ghanesi è stato impiegato nel ruolo di mediano. Si è fatto notare con il Lipsia, con il Chelsea e con lo Sheffield, ma ora per Ampadu si presenta la vetrina più importante.




Il leader                                        

Senza dubbio è il sempreverde Gareth Bale, il faro di questa squadra. Il giocatore più forte della rosa, il capitano e anche il “vecchio saggio”: infatti fra i vari giovani in squadra lui è quasi l’unico avanti di età e sicuramente i vari James, Ampadu e Co. vanno a lezione di esprienza da Gareth. Ha 32 anni e la sua carriera fra pochi anni volgerà al termine, ma ora “Mister 100 milioni” vuole godersi questo Europeo dopo una stagione poco convincente al Tottenham, dove ha collezionato solamente 20 presenze e 11 gol.

Il percorso di qualificazione      

“E” come equilibrato: infatti il Galles si è ritrovato catapultato in un equilibrato e divertente girone E dove ha concluso al secondo posto con 14 punti con una sola lunghezza di vantaggio sulla Slovacchia terza e due sull’Ungheria quarta. Delle 8 partite disputate i rossoverdi hanno conquistato la vittoria solo per la metà delle volte, archiviando anche 2 pareggi e 2 sconfitte. La differenza reti sorride alla nazionale gallese ma non così tanto: il rapporto gol segnati-subìti è di +4, un numero positivo ma non molto perché i galletti sono riusciti a segnare solo 10  volte.

Le partite                                     

12/06: Galles-Svizzera (Baku)

16/06: Turchia-Galles (Baku)

20/06: Italia-Galles (Roma)

Giuseppe Garofalo