Giornata positiva per i dati relativi all’andamento epidemico in Campania. Dopo la correzione degli attualmente positivi che in un giorno calano di circa 48mila, incoraggiante anche la percentuale relativa al tasso di positività che per la prima volta scende sotto il due per cento.

Cambiata la grafica della comunicazione dell’Unità di Crisi regionale, più sintetica e senza il numero dei positivi e delle persone in isolamento domiciliare.




Nel frattempo in queste ore è stato chiarito come procederà il piano vaccinale. In Campania Astrazeneca e Johnson sono vietati sotto i 60 anni e la campagna di massa proseguirà con Pfizer e Moderna.

Giunta oggi la risposta del Ministero e la Regione ha annunciato che si procederà con il mix vaccinale per tutti coloro che, sotto i 60 anni hanno ricevuto la prima dose di Astrazeneca. Confermata la seconda dose con il siero anglo-svedese per gli over 60 che hanno già ricevuto la prima dose con lo stesso vaccino.

Dall’incrocio dei dati odierni dei tamponi molecolari, il tasso di positività, cioè il rapporto tra tamponi lavorati e positivi riscontrati, cala nettamente fermandosi a 1.86%, ieri era salito in maniera anomala al 3.57%.

L’ultimo bollettino dell’Unità di Crisi riporta che nella giornata di ieri sono stati lavorati  7.310 tamponi molecolari, mentre il numero dei nuovi positivi riscontrati è stato di 136 unità, anche questo numero è esclusivamente relativo ai test molecolari.

I positivi che hanno presentato chiari sintomi del Covid oggi sono stati 40.

Indicato anche il numero dei tamponi antigenici rapidi effettuati, oggi 6.980, come sempre senza riportare alcun positivo e come sempre sommati hai molecolari nella tabella nazionale.



I responsabili della compilazione della famosa tabella del Ministero della Salute come ormai è “errata” consuetudine, continuano a sommare i tamponi molecolari a quelli antigenici rapidi. Dato che non è possibile sommare i positivi riscontrati con entrambi i test, i valori sono ovviamente anomali. Anche oggi quindi un numero assolutamente incomprensibile: 14.290.

La somma ottenuta, è chiaramente impropria e fa sì che per il Ministero oggi la Campania sia con un tasso di positività del 0.95%.

LEGGI ANCHE



I contagi in Campania negli ultimi 10 giorni:

Sabato 5 giugno       – 3,07%  –  255 contagiati
Domenica 6 giugno   – 5,19%  –  177 contagiati
Lunedì 7 giugno        – 2,64%  –  251 contagiati
Martedì 8 giugno       – 2,47%  –  257 contagiati
Mercoledì 9 giugno    – 2,37%  –  209 contagiati
Giovedì 10 giugno     – 2,29%  –  199 contagiati
Venerdì 11 giugno     – 2,05%  –  187 contagiati
Sabato 12 giugno      – 2,07%  –  147 contagiati
Domenica 13 giugno  – 3,57%  –    80 contagiati
Lunedì 14 giugno       – 1,86%  – 136 contagiati

In terapia intensivacalano i ricoverati e la disponibilità di posti oggi aumenta con 633letti sui 656 dell’intera rete ospedaliera. 

Nei reparti ospedalieri dedicati al Covid calano i ricoverati e la riserva di posti letto oggi è di 2.794 sui 3.160 disponibili in ambito regionale, sommando strutture pubbliche e private convenzionate.

Situazione Clinica

Il totale dei positivi è di 422.755, da inizio pandemia in Campania, mentre il totale dei tamponi eseguiti arriva a 5.101.362.

I guariti registrati nel report quotidiano, con il recupero dei tanti campani considerati erroneamente ancora positivi, salgono a 403.661.

Sono 15 i decessi registrati, di questi  5 deceduti nelle ultime 48 ore, 10 deceduti in precedenza ma registrati ieri. Con le vittime odierne il numero dei campani sconfitti dal coronavirus arriva a 7.357 da inizio pandemia.

I positivi con sintomi Covid ricoverati negli ospedali campani oggi sono 366, rispetto a ieri 13 in meno. Nelle terapie intensive il numero dei degenti cala di 1 e si ferma a 23, nelle 24 ore si registra comunque 1 ingresso.

Le persone attualmente positive, dopo il recupero del macroscopico disallineamento che falsava i dati della Campania, risultano essere 11.737, per lo stesso motivo anche il numero delle persone in isolamento domiciliare oggi è di 11.348.

Grafici elaborati da Giuseppe Velardo

Questi i dati del contagio provincia per provincia:

– Provincia di Napoli        : 248.532 (+65)
– Provincia di Salerno      :    67.973 (+3)
– Provincia di Avellino     :    20.256 (+6)
– Provincia di Caserta      :    65.708 (+2)
Provincia di Benevento :    12.507 (+4)

Il dato comunque riferisce il riepilogo diffuso dalla Protezione Civile comprendente anche casi già noti ma solo ora confermati. Non sono riportati ulteriori casi in attesa del secondo tampone di conferma.

Covid in Italia

Sono 1.255 i positivi al test del coronavirus in Italia nelle ultime 24 ore, secondo i dati del ministero della Salute. Ieri erano stati 907.

Sono invece 63 le vittime in un giorno, contro le 36 di ieri. Ammontano poi a 212.112 i tamponi molecolari e antigenici (ieri 79.524). Il tasso di positività è dello 0,6%, in calo rispetto all’1,1% del giorno prima.

I pazienti ricoverati in terapia intensiva sono 504, con un calo di 32 rispetto alle 24 ore precedenti nel saldo quotidiano tra entrate e uscite. Gli ingressi giornalieri sono stati 26 (ieri 11). I ricoverati con sintomi nei reparti ordinari sono 3.333, in calo di 132 unità.

LEGGI ANCHE



Share
Condividi
PrecedenteErcolano, inaugurata la prima casa dell’acqua
SuccessivoGivova Scafati, ultimo appello: vincere gara 5 per andare in finale
avatar
Il settimanale “Il Gazzettino vesuviano” fondato nel 1971 da Pasquale Cirillo, si interessa delle tematiche legate al territorio vesuviano; dalla politica locale e regionale, a quella cultura che fonda le proprie radici nelle tradizioni ed è alla base delle tante realtà che operano sul territorio.