A folle velocità nella galleria La Palombella, dove appena lo scorso gennaio fu investita e tragicamente uccisa una giovane ciclista. Sta rimbalzando da cellulare in cellulare un video, pubblicato anche sul social tiktok, di due auto che sfrecciano nel tunnel che collega Agerola con Pimonte. La lancetta del cruscotto supera i 150 km/h e si vedono due automobili quasi in competizione, a mò di folle inseguimento. L’episodio ha suscitato clamore anche tra i cittadini e sui social. “Ma è plausibile fare un video del genere e pubblicarlo, mentre si corre in questo modo nella galleria di Agerola?”, si chiede un cittadino.



Sdegno traspare anche dalle parole di un’altra cittadina agerolese. “Purtroppo sfrecciano anche dalla piazza San Lazzaro verso la punta Miramare, a qualsiasi ora del giorno, senza minimamente pensare al pericolo e al rischio che potrebbero arrecare ai pedoni. Purtroppo nessuno protesta – continua – stanno aspettando che succede l’irreparabile. Speriamo che qualcuno possa quanto prima prendere provvedimenti, per mettere fine a questa storia”. Tornano così le polemiche sulla galleria La Palombella.



Appena lo scorso gennaio fece discutere l’assenza di illuminazione pubblica, con l’investimento (e purtroppo la morte) di una giovane ciclista di Boscoreale. Il guasto fu riparato dopo l’incidente. Al momento della tragedia, infatti, tutte le luci del tunnel erano spente, a causa di un guasto all’illuminazione pubblica provocato (con ogni probabilità) dalle forti piogge cadute in quei giorni. Subito dopo la tragedia, cominciarono i lavori all’interno della galleria situata lungo la provinciale 366 agerolina, che ricade sotto la giurisdizione della Città Metropolitana.



Share