Meno di duemila i tamponi processati nella giornata di domenica e poche decine i nuovi positivi rilevati. Torna a salire di alcuni decimi il tasso di positività, ma tutto rimane nel normale andamento dell’ultimo periodo.

Da oggi la Campania è collocata nella zona bianca come quasi tutto il territorio italiano. Abolito il coprifuoco dopo 10 mesi e dopo un lungo inverno caratterizzato dal blocco di molte attività, ora la sfida è sulla ripresa dell’economia.

Via libera del Cts allo stop alle mascherine a partire dal 28 giugno con tutte le regioni in zona bianca. Nell’attuale scenario epidemiologico ci siano le condizioni per superare l’obbligatorietà dell’uso delle mascherine all’aperto salvo i contesti in cui si creino le condizioni per un assembramento, ad esempio mercati, fiere, code, ecc.




In questo quadro, l’autorità sanitaria sta ponendo particolare attenzione a rintracciare eventuali casi dei variante Delta, quella indiana che sta facendo paura all’Inghilterra. Per ora massima allerta a Capodichino, dove l’ordinanza ministeriale vieta ogni ingresso a cittadini provenienti da India, Bangladesh e Sri Lanka, con la quarantena di 5 giorni e obbligo di tampone per chi proviene dalla Gran Bretagna.




Dall’incrocio dei dati odierni dei tamponi molecolari, il tasso di positività, cioè il rapporto tra tamponi lavorati e positivi riscontrati scende sensibilmente e si ferma a 1.6%, ieri era  al 1.25%.

L’ultimo bollettino dell’Unità di Crisi riporta che nella giornata di ieri sono stati lavorati  1.929 tamponi molecolari, mentre sono stati 31 i nuovi positivi riscontrati, anche questo numero è esclusivamente relativo ai test molecolari.

I positivi che hanno presentato i chiari sintomi del Covid oggi sono stati 10, sempre dati relativi ai soli tamponi molecolari.

Indicato, anche se comunque nel computo del tasso di positività sono sostanzialmente inutili e servono solo a falsare i dato nazionale, il numero dei tamponi antigenici rapidi effettuati, oggi 1.316, come sempre senza riportare alcun positivo e come sempre sommati ai molecolari nella tabella nazionale.






I responsabili della compilazione della famosa tabella del Ministero della Salute, come ormai è “errata” consuetudine, continuano a sommare i tamponi molecolari a quelli antigenici rapidi. Dato che non è possibile sommare i positivi riscontrati con entrambi i test, quelli antigenici non sono mai dichiarati, i valori sono ovviamente anomali.

Anche oggi quindi numeri assolutamente incomprensibili: 3.245 i tamponi considerati. La somma ottenuta, è chiaramente impropria e fa sì che per il Ministero oggi la Campania sia con un tasso di positività del 0.95%.

LEGGI ANCHE






I contagi in Campania negli ultimi 10 giorni:

Venerdì 11 giugno     – 2,05%  –  187 contagiati
Sabato 12 giugno      – 2,07%  –  147 contagiati
Domenica 13 giugno  – 3,57%  –    80 contagiati
Lunedì 14 giugno       – 1,86%  – 136 contagiati
Martedì 15 giugno      – 1,88%  – 167 contagiati
Mercoledì 16 giugno   – 1,42%  – 131 contagiati
Giovedì 17 giugno      – 1,54%  – 107 contagiati
Venerdì 18 giugno      – 1,66% 139 contagiati
Sabato 19 giugno       – 1,25%  –   82 contagiati
Domenica 20 giugno   – 1,6%    –   31 contagiati




In terapia intensiva un lieve aumento dei ricoverati e la disponibilità di posti oggi è di 632 letti sui 656 dell’intera rete ospedaliera. 

Nei reparti ospedalieri dedicati al Covid calano di poche unità i ricoverati e la riserva di posti letto oggi è di 2.878 sui 3.160 disponibili in ambito regionale, sommando strutture pubbliche e private convenzionate.




Situazione Clinica

Il totale dei positivi è di 423.412, da inizio pandemia in Campania, mentre il totale dei tamponi eseguiti arriva a 5.174.322.

I guariti registrati nel report quotidiano sono 201 e salgono in totale a 405.824.

Sono 4 i decessi registrati di cui 3 deceduti nelle ultime 48 ore e 1 in precedenza ma comunicati ieri. Con le vittime odierne il numero dei campani sconfitti dal coronavirus arriva a 7.390 da inizio pandemia.

I positivi con sintomi Covid ricoverati negli ospedali campani oggi sono 282, rispetto a ieri 5 in meno. Nelle terapie intensive il numero dei degenti aumenta e passa a 24, nelle 24 ore 1 paziento in più, mentre si registrano 3 ingressi nella giornata.

Le persone attualmente positive sono 10.174 (-249), mentre il numero delle persone in isolamento domiciliare oggi risultano essere 9.892 (-170).

Grafici elaborati da Giuseppe Velardo

Questi i dati del contagio provincia per provincia:

– Provincia di Napoli        :  249.063 (+20)
– Provincia di Salerno      :     68.104 (+5)
– Provincia di Avellino     :      20.308 (+3)
– Provincia di Caserta      :      65.748 (+4)
Provincia di Benevento :     12.539 (+0)

Il dato comunque riferisce il riepilogo diffuso dalla Protezione Civile comprendente anche casi già noti ma solo ora confermati. Non sono riportati ulteriori casi in attesa del secondo tampone di conferma.


Covid in Italia

Sono 495 i positivi al test del coronavirus in Italia nelle ultime 24 ore, secondo i dati del ministero della Salute. Ieri erano stati 881.

Sono invece 21 le vittime in un giorno, mentre ieri erano state 17.

Sono 81.752 i tamponi molecolari e antigenici per il coronavirus effettuati nelle ultime 24 ore in Italia. Ieri erano stati 150.522. Il tasso di positività è dello 0,61%, sostanzialmente stabile rispetto a ieri quando era allo 0,59%.

Sono 385 i pazienti ricoverati in terapia intensiva per il Covid in Italia, con un calo di 4 rispetto a ieri nel saldo quotidiano tra entrate e uscite. Gli ingressi giornalieri, secondo i dati del ministero della Salute, sono stati 9 (ieri erano stati 12). I ricoverati con sintomi nei reparti ordinari sono 2.390, in calo di 54 unità rispetto a ieri.



Share