A seguito appositi controlli predisposti dal Comando della Polizia Locale nelle aree periferiche del Comune di Volla il nucleo antiabusivismo edilizia della Polizia Locale, appositamente istituito dal Comandante della Polizia Locale di Volla Ten. Colonnello Giuseppe Formisano, scovava in una traversa cieca di via Pirandello, un manufatto realizzato abusivamente.


Esso consisteva in un locale cucina, una camera da letto con bagno con ingressi indipendenti dalle dimensioni di circa mt. 14,30 x 6,00. In sequenza erano stati realizzati altri locali ed una piscina.

Il personale della Polizia Locale procedeva a deferire gli autori del reato edilizio alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Nola con la descrizione minuziosa delle opere realizzate.