Bitcoin: cosa accadrà alla nuova valuta nel prossimo decennio?

39

 

Quando è stato presentato al mondo un decennio fa, Bitcoin avrebbe dovuto essere una rivoluzione nell’ecosistema finanziario.Il tumultuoso primo decennio della criptovaluta è stato caratterizzato da scandali, passi falsi e selvagge oscillazioni dei prezzi. Il crollo del prezzo di Bitcoin quest’anno è stato accompagnato da una raffica di critiche, ma gli investitori e gli appassionati hanno raddoppiato il loro ottimismo riguardo al suo futuro. In quanto tale, il prossimo decennio potrebbe rivelarsi fondamentale per la sua esistenza. 

Bitcoin: una visione compromessa 

Come affermato dal suo inventore Satoshi Nakamoto in un documento fondamentale pubblicato il 31 ottobre 2008, Bitcoin avrebbe dovuto essere un’alternativa senza confini e decentralizzata alle valute legali controllate dal governo e dalle banche centrali. Il consenso su una transazione all’interno della rete Bitcoin non dipende da mediatori di terze parti, ma si ottiene con l’aiuto della blockchain, una rete peer-to-peer di sistemi con registri elettronici, per verificare e autenticare una transazione. 

Alla fine del primo decennio di Bitcoin, tuttavia, la grande visione originaria sembra compromessa. La decentralizzazione ha lasciato il posto alla centralizzazione. Si dice che le “balene bitcoin”, o investitori che detengono enormi partecipazioni nella criptovaluta, ne controllino il prezzo sui mercati. 

Ma questi aspetti negativi sono bilanciati dalla crescita di un ecosistema fiorente e vibrante per le criptovalute. Il mercato delle criptovalute, che non esisteva meno di dieci anni fa, vale attualmente 1,56 trilioni di dollari. Più di 1500 criptovalute sono state create e vengono scambiate negli scambi dal debutto di Bitcoin. Blockchain è diventata una parola familiare e viene propagandata come una soluzione a problemi complessi. Dopo l’iniziale esitazione, anche gli investitori istituzionali stanno optando per le criptovalute come forma di investimento

Per fare trading con le criptovalute ti consiglio di utilizzare l’applicazione BitQT https://bitqt.org/it/ con cui migliaia di utenti stanno traendo profitto dai loro investimenti. 

Valutare il prossimo decennio 

Il prossimo decennio potrebbe dimostrare la sua importanza nell’evoluzione di Bitcoin. A parte le rivoluzioni all’interno dell’ecosistema finanziario, ci sono un paio di aree nell’ecosistema di Bitcoin a cui gli investitori dovrebbero prestare molta attenzione. 

Attualmente, la criptovaluta è in uno stato intermedio tra l’essere una riserva di valore e un mezzo per le transazioni quotidiane. Gli investitori istituzionali sono ansiosi di entrare in azione e trarre profitto dalla volatilità dei suoi prezzi anche se i governi di tutto il mondo, come il Giappone, l’hanno dichiarata una valida forma di pagamento per le merci.

Il mainstreaming di Bitcoin (o, se è per questo, l’aumento della sua attrattiva come asset class) come meccanismo di pagamento non avverrà senza miglioramenti tecnologici nel suo ecosistema. Per essere considerata una valida risorsa di investimento o forma di pagamento, la blockchain di Bitcoin dovrebbe essere in grado di gestire milioni di transazioni in un breve lasso di tempo. Diverse nuove tecnologie, come Lightning Network, promettono scalabilità nelle sue operazioni. 

Finora nel 2021, a partire dal mese di marzo, il prezzo di Bitcoin ha superato $ 50.000 ed è stato scambiato vicino a $ 60.000. Le grandi banche continuano a prendere atto della criptovaluta, con Goldman Sachs che riapre il suo desk di trading di criptovalute e BNY Mellon che apre servizi di custodia per le valute digitali. 

Citi ha affermato che Bitcoin potrebbe essere la valuta preferita per il commercio internazionale. Ciò avviene poiché sia PayPal (PYPL) che Tesla (TSLA) hanno effettuato investimenti in criptovaluta all’inizio del 2021. Tesla ha acquistato $ 1,5 miliardi in Bitcoin, mentre PayPal ha fatto un’offerta per acquistare il custode di criptovalute Curve. Citi ha notato che il futuro di Bitcoin è ancora molto incerto, ma che è al culmine dell’accettazione mainstream.

Share