La S.S. Turris Calcio comunica di aver affidato, per la stagione sportiva 2021-2022, la conduzione tecnica del gruppo Primavera a Rosario Chiaiese, che si lega al club corallino per la terza volta (aveva fatto parte dello staff tecnico-dirigenziale anche nella prima fase della gestione Colantonio) nel corso di una carriera che lo ha visto inanellare numerosi successi in campo giovanile ed esperienze in altri club professionistici campani come Juve Stabia, Paganese, Sorrento, Scafatese.


Individuato, inoltre, nella figura professionale di Giuseppe Borrello il nuovo direttore sportivo dell’area Primavera. Porta anch’egli alla Turris un bagaglio d’esperienza importante avendo, tra gli altri, guidato il settore giovanile del Sorrento nel periodo (2004-2007) in cui esplosero diversi giovani, su tutti l’attuale centravanti della Nazionale italiana, Ciro Immobile.

“Ringraziamo il presidente Colantonio, il direttore Primicile e la dirigenza tutta per l’opportunità di poter operare in una società importante – dichiarano Chiaiese e Borrello -. Stiamo già lavorando per allestire una rosa all’altezza della categoria e della piazza, che merita la dimensione professionistica così come l’attuale proprietà della Turris. La Primavera, nella stagione alle porte, avrà coesione d’intenti e massima sinergia con la prima squadra e lo staff di mister Caneo. Anche il nostro entourage si avvarrà di validi professionisti che, più avanti, presenteremo nel dettaglio”.


Sul personale ritorno “a casa”, il tecnico torrese Chiaiese aggiunge: “Rientro con ancora più soddisfazione sia perché ritrovo la Turris tra i professionisti sia perché torno a rivestire il ruolo che più si sposa col mio background calcistico, quello di allenare i giovani. Questa chiamata mi inorgoglisce in quanto va a riconoscere il lavoro svolto in passato che, nel caso della Turris, ha anche portato in prima squadra ragazzi cresciuti nel vivaio nel corso della mia precedente gestione tecnica: penso a Fabiano, Esempio, Esposito, lo stesso Brandi che, nella stagione appena conclusa, è rientrato attraverso il prestito dal Verona”.

La S.S. Turris Calcio dunque dà il bentornato al tecnico Chiaiese ed accoglie con calore il direttore Borrello, augurando loro buon lavoro e nuovi successi.