Juve Stabia: rescissione di contratto per il bomber Alessandro Marotta

"La Società ringrazia il calciatore per il lavoro svolto in questi mesi, per l’attaccamento alla maglia e gli augura le migliori fortune personali e professionali"

291

I rumors di radio mercato prendono consistenza: il bomber Alessandro Marotta rescinde consensualmente il suo contratto con la Juve Stabia.

L’attaccante napoletano, giunto a Castellammare lo scorso gennaio dal Vicenza in B per rinforzare il reparto avanzato campano, chiude così l’avventura con i gialloblù nonostante avesse altri due anni di contratto.


Già il presidente Andrea Langella aveva velatamente paventato questa possibilità nell’ultima conferenza stampa societaria di qualche settimana fa. Ora il club stabiese, dopo gli ingaggi del nuovo mister Walter Novellino e del DS e DG Filippo Marra Cutrupi, potrà elaborare le strategie per la gestione del calcio mercato, in entrata e uscita, per le vespe e presentare ai nastri di partenza una squadra competitiva, procedendo con riconferme di vari effettivi in rosa e ricercando nuove risorse per potenziare l’organico.


Il 35enne attaccante Alessandro Marotta lascia la Juve Stabia dopo aver collezionato 17 presenze in gialloblù nell’annata trascorsa, tra campionato e playoff, realizzando 13 reti, al termine di una stagione agonistica tra le più prolifiche nella sua carriera.

Nel comunicato della società stabiese si legge: “La S.S. Juve Stabia comunica la risoluzione consensuale del rapporto contrattuale con il calciatore Alessandro Marotta. La Società ringrazia il calciatore per il lavoro svolto in questi mesi, per l’attaccamento alla maglia e gli augura le migliori fortune personali e professionali”.