Repubblica Ceca-Danimarca 1-2

La Danimarca si prende la rivincita contro la Repubblica Ceca, che in Euro 2004 eliminò proprio ai quarti di finale i biancorossi. A Baku si interrompe quindi la favola della Repubblica Ceca, che insieme alla Svizzera è stata la rivelazione di questo torneo ma continua quella della Danimarca, tutta per Eriksen.


Passano 5 minuti e Delaney con un incornata da calcio d’angolo sblocca le marcature, che poco dopo sfiora il raddoppio e di conseguenza la doppietta personale. Lo 0-2 arriva lo stesso, non porta la firma del centrocampista del Borussia Dortmund, ma di uno scatenato Dolberg, che si ripete dopo la doppietta al Galles con una volèè a porta quasi completamente sguarnita.

I cechi tornano in partita a inizio ripresa e indovina con chi? Ancora una volta Patrik Schick, che con una bella girata al volo prova a scuotere i suoi, che di fatto non combinano nulla regalando ai danesi la semifinale che mancava da 29 anni.

Ucraina-Inghilterra 0-4

A Roma l’Inghilterra vola in semifinale e vede già la finale. I Tre Leoni ne fanno 4 all’Ucraina, che esce però a testa alta: dopo 4 minuti Sterling imbuca per Kane, che in scivolata fa subito 0-1: è un segno premonitore che per i ragazzi di Shevchenko non è serata.


Pronti, via, dopo 53 secondi di ripresa Maguire stacca di testa lasciando immobile Buscan segnando il gol del raddoppio. Poco dopo Kane trova la doppietta mettendo in cassaforte la partita al termine di una classica azione alla Southgate con la quale i britannici hanno segnato i due gol alla Germania e infine straripano con Henderson da corner.

Gli inglesi tornano in patria a giocare la semifinale contro la Danimarca e forse anche la finale. Pronostico sull’atto finale di Wembley: molto probabilmente sarà Italia-Inghilterra.

Giuseppe Garofalo



Share