“Dunque e finalmente a breve inizieremo con l’acquisto delle suppellettili, arredi e attrezzature varie”. Lo ha annunciato Sergio D’Avino, Assessore alle Politiche Giovanili del Comune di Somma Vesuviana.


“Noi ci mettiamo del tempo a fare le cose, perché la burocrazia è lenta e troppa ma alla fine i progetti li portiamo avanti, anche in pandemia! Non è un paese per giovani? Non credo che sia così. Somma Vesuviana è un paese vivo, pieno di qualità ed eccellenze – ha affermato Salvatore Di Sarno, sindaco di Somma Vesuviana, nel napoletano – ed è nostra intenzione valorizzare queste eccellenze. Penso ad esempio alle Associazioni culturali formate dai giovani ma anche al volontariato e penso anche ai giovani come fonte di innovazione, creatività, fantasia. Questo territorio ha bisogno di idee, ha bisogno dei giovani!”.