Un protocollo d’intesa tra la Fratres di Pimonte e l’istituto comprensivo Paride del Pozzo, al fine di consegnare borse di studio agli alunni più meritevoli che si apprestano a varcare i cancelli delle scuole secondarie di secondo grado. L’iniziativa è stata messa a punto nei giorni scorsi, con l’obiettivo di offrire alle ragazze ai ragazzi, che abbiano conseguito risultati positivi bello studio, un incentivo che li accompagni nel prosieguo delle scuole secondarie di secondo grado.



Una importante iniziativa dunque, quella messa a punto dall’associazione dei donatori di sangue della sezione di Pimonte e dall’istituto Paride del Pozzo. Potranno aspirare all’assegnazione della borsa di studio gli alunni che si trovino in posizione regolare con il corso di studi, abbiano nel triennio riportato risultati scolastici non inferiori alla media del 9, abbiano riportato al termine di ogni anno scolastico un giudizio di comportamento non inferiore a distinto, abbiano conseguito all’esame di Stato la votazione di 10/10 ed, infine, che siano stati segnalati dal Consiglio di Classe per comportamento particolarmente positivo nei confronti dei compagni di classe, in termini di supporto, aiuto e relazione.



Il protocollo è stato sottoscritto dalla dirigente scolastica, Adele Porta, dalla presidente del consiglio d’istituto, Mariapia Chierchia e dal presidente del gruppo Fratres di Pimonte, Crescenzo Amodio. Le prime borse di studio saranno assegnate nel mese di settembre in una iniziativa che verrà appositamente organizzata, anche per inaugurare il nuovo anno scolastico 2021/22.



Share