Un’estate ricca di appuntamenti e incontri tra la gente da parte dell’Area Marina Protetta di Punta Campanella. Apericena eco-bio, infopoint nei porti e nelle spiagge più frequentate di Massa Lubrense. Le attività sono già partite da alcune settimane a Marina della Lobra e a Ieranto, dove da anni c’è un punto informativo che spiega le regole del Parco e le azioni di tutela, gestito dai ragazzi stranieri del Project Mare.

In questa estate sarà dato ampio spazio a LifeDelfi, il progetto cofinanziato dalla Commissione Europea e coordinato dal Cnr-Irbim, che punta a una convivenza possibile tra delfini e piccola pesca, negli ultimi tempi in conflitto in diverse zone del Mediterraneo.


Già realizzati alcuni incontri con i pescatori e arrivati i pinger, i dissuasori sonori di ultima generazione, assolutamente innocui per i delfini ma in grado di tenerli lontani dai pericoli delle reti e degli altri attrezzi da pesca. Il progetto sarà presentato venerdì sera al Circolo Nautico Marina della Lobra, durante un Happy Hour “eco-bio”, plastic free e con prodotti di eccellenza locali, organizzato dal Circolo per reperire fondi da destinare all’educazione e alla sensibilizzazione ambientale.

“Ringraziamo il circolo Nautico Marina della Lobra, nella persona del Presidente, il notaio Iaccarino, e di tutto il direttivo per la splendida iniziativa- il commento del Presidente dell’Amp Punta Campanella, Lucio Cacace- Il Circolo Nautico rappresenta un punto di riferimento per tutta Massa Lubrense ed è molto importante il suo coinvolgimento in azioni di tutela e sensibilizzaizone ambientale. Siamo già operativi a Marina della Lobra e a Ieranto e dal 1 agosto avremo un infopoint anche a Puolo.


È fondamentale coinvolgere bagnanti e diportisti nella tutela dell’ambiente e dell’area marina protetta in particolare”.

Gli infopoint, ad agosto, saranno aperti tutti i giorni. Coinvolgeranno i bambini in campagne di educazione ambientale, forniranno informazioni sul Parco e sulle regole da rispettare, sia ai bagnanti che ai diportisti, spiegheranno i progetti di tutela della biodiversità, a cominciare dai delfini e dalle tartarughe. Un’iniziativa che mira a diffondere la cultura del rispetto del mare e delle sue creature e a coinvolgere i cittadini nella tutela di un bene così prezioso.

In particolare, ad agosto a Puolo, attività di educazione ambientale e citizen science per i bambini dai 6 agli 11 anni. Per i più piccoli, dai 3 ai 6 anni, 3 appuntamenti (13-20-27 agosto ore 18:30) in collaborazione con l’Associazione “Nati per Leggere”. Per maggiori informazioni e prenotazione obbligatoria: subacquea@puntacampanella.org



Share