Un sabato sera tra musica suggestioni e luci suggestive in un ambiente unico immerso nella natura. Detta così sembrerebbe la pubblicità di una serata in discoteca e soprattutto preCovid.

Ma la voglia di ballare e scatenarsi è tanta e allora questa notte, verso le 3, a Ercolano i Carabinieri della locale tenenza insieme a quelli della Compagnia di Torre del Greco e una pattuglia sempre del locale Commissariato, allertati dal 112, sono intervenuti presso un casolare abbandonato edificato vicino a “quota mille” sul Vulcano.


I militari hanno constatato che era in corso un rave party, ovviamente non autorizzato, con un centinaio di ragazzi presenti.  Spenta la musica ad alto volume e interrotta la “festa”.

Prima conseguenza, un fuggi fuggi generale che però, anche grazie ad un intervento delle Forze dell’Ordine svolto con grande buon senso, anche per evitare problemi di ordine e sicurezza pubblica, non ha evitato ad una ventina di partecipanti ed ai cinque organizzatori, di essere identificati e tutti sanzionati per le violazioni delle norme anti-contagio.


Nel corso dell’intervento dei militari, con identificazioni e perquisizioni, sono state rinvenute e sequestrate modiche quantità di sostanza stupefacente. Un intero campionario tra hashish, ecstasy, anfetamina, marijuana ed anche un francobollo LSD.

Per i cinque organizzatori dell’evento, una volta accertate le loro posizioni, anche una denunciati a piede libero, dai Carabinieri della Tenenza di Ercolano, per somministrazione di bevande alcoliche e manifestazione-evento non autorizzato.

Share