Riduzione della carreggiata e divieto di transito veicolare e pedonale su un tratto della banchina al porto di Sorrento.

La decisione è stata adottata dal primo cittadino Massimo Coppola a seguito dell’urto da parte di un grosso camion della pensilina presente sul molo. I vigili del fuoco allertanti e giunti sul posto hanno provveduto a eliminare i calcinacci e le parti a rischio di cedimento e a posizionare delle transenne per evitare il passaggio nell’area sottostante.


Un successivo sopralluogo da parte dei tecnici del comune e della Polizia municipale e uomini della Capitaneria ha determinato la chiusura della parte di banchina interessata dall’evento e la riduzione della carreggiata per permettere, in ogni caso, il transito ai pendolari e turisti che devono raggiungere l’imbarco.

Il sindaco ha altresì ordinato alle autorità competenti, Ufficio Demanio marittimo della Regione Campania, ente proprietario dell’area di attivarsi prontamente e “attuare, ad horas, gli interventi per la messa in sicurezza della pensilina interessata dal crollo, sotto l’osservanza delle vigenti norme tecniche, regolamentari e procedurali e con le dovute precauzioni dell’interesse e della tutela pubblica, tutti i necessari provvedimenti atti a prevenire ed eliminare le situazioni di rischio”.

Share